Excite

Ibrahimovic al Psg: "Un sogno che si avvera". Tutte le dichiarazioni "da sogno" della sua carriera

  • http://sport.sky.it

"Vorrei ringraziare il Psg per il grande lavoro che è stato fatto. E' stata resa possibile una cosa che sembrava impossibile, sono felice di essere un giocatore del Psg, è un altro sogno che si avvera". Sono queste le prime parole di Zlatan Ibrahimovic rilasciate qualche minuto dopo lo sbarco a Parigi avvenuto questo pomeriggio.

Ci risiamo...torna il tormentone su Ibrahimovic "mercenario", che scatena periodicamente l'ironia dei tifosi italiani che lo hanno avuto tra le fila della propria squadra, ed abituati alle sue estreme esternazioni d'amore seguite da "tradimenti" a fine stagione.

Ogni volta che lo svedese viene presentato in una nuova squadra, professa fede profonda e parla di "sogno che si avvera".

Nell'estate del 2005, qualche settimana dopo il suo acquisto da parte della Juventus, lo svedese dichiarò: "Questo club è il top dei top, penso che per me sia l'ultima squadra, voglio restare sempre qua. Giocare con questa maglia è una sensazione straordinaria, di meglio non ci può essere niente".

Un anno dopo passò all'Inter, dichiarando alla presentazione: "Da piccolo tifavo per l'Inter. Sono arrivato in una squadra molto forte, il mio futuro è qua...".

Dopo due anni alla corte di Moratti, si trasferì al Barcellona, professando il "solito entusiasmo: "Sono felice come un bambino. Sono entusiasta e non vedo l'ora di cominciare la nuova avventura col Barcellona".

Nel 2009 passò al Milan, dopo le note intemperanze con Guardiola.
Il 27 dicembre 2011, dichiarava: "Abbiamo vinto scudetto e Supercoppa, ora siamo primi in campionato come volevamo: sono felicissimo del 2011. Sono pronto a essere il primo capitano straniero del Milan dopo 50 anni. Vediamo cosa succederà, ma voglio diventare la bandiera di questa squadra".
Meno di 3 mesi fa, il 28 maggio 2012, rimarcò la sua fede rossonera. "Galliani ha dichiarato che farà l’impossibile per resistere alle tentazioni? Tentato da fare esperienze altrove? Assolutamente no. Io sono felice al Milan e voglio restare", ed ed appena 9 giorni fa, pronunciava: “Non ho mai pensato di lasciare il Milan. Io, Ibra, Cassano, Robinho, Pato e Yepes siamo molto legati"...fino alle ultime dichiarazioni di poche ore fa, dopo lo sbarco a Parigi alla corte del Paris Saint Germain: "Vorrei ringraziare il Psg per il grande lavoro che è stato fatto. E' stata resa possibile una cosa che sembrava impossibile, sono felice di essere un giocatore del Psg, è un altro sogno che si avvera."

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019