Excite

Hernandez sotto shock: rapinato con una pistola in bocca

Purtroppo non è la prima volta che accade una vicenda simile a Palermo dove nella giornata di ieri l'attaccante uruguaiano Abel Hernandez è stato vittima di una rapina a mano armata che ha provocato perfortuna soltanto tanta paura alla giovane punta che resta ancora sotto shock per l'accaduto.

Il giovane calciatore verso le 17,30 è stato avvicinato nei pressi di Viale Regione Siciliana da uno scooter con un malvivente a bordo che prima gli ha tagliato la strada e poi l'ha fatto scendere dalla propria auto. Hernandez aveva appena superato il vialone di Boccadifalco ed è stato quindi costretto a lasciare senza opporre resistenza orecchini, bracciale e il portafoglio che conteneva qualche centinaia d'euro.

Il rapinatore è poi fuggito lasciando l'attaccante in stato confusionale: Hernandez ha poi chiamato i genitori per essere accompagnato alla stazione dei carabinieri più vicina e denunciare subito la vicenda. Episodi che non sono nuovi a Palermo dove il 3 dicembre 2009 Edinson Cavani e Bertolo erano a bordo della propria autovettura e furono avvicinati da due malviventi che diedero colpi di spranga e catene contro i vetri della macchina terrorizzando i due calciatori. Fatto simile anche per Giacomo Tedesco del Palermo che fu aggredito da alcuni ultrà nell'estate del 2009. L'agente del calciatore Vincenzo D'Ippolito non ha usato mezzi termini: 'E' terrorizzato per l'accaduto'.

Amaro il commento del presidente del Palermo Maurizio Zamparini: 'Quello che è successo ad Abel è una cosa avvilente, il problema è vostro non mio - spiega il patron rosanero a 'reterete24.it' -. Non ho sentito il ragazzo, lo incontrerò quando verrò a Palermo. Stamani lui si dovrà recare in sede per parlare con l'amministratore delegato (Sagramola, ndr) e so che tutti i compagni di squadra gli sono stati vicini in questa ultime ore. Hernandez lascerà Palermo? Questo non posso immaginarlo - conclude il numero uno del Palermo - non sono nella testa del giocatore, ma spero davvero di no'.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018