Excite

La Juventus fa sul serio: Gilardino è il primo colpo

La Juventus vuole tornare grande ma per farlo c'è bisogno di tempo, di serietà e di massimo impegno da parte di tutti. Dopo aver speso già tanti milioni quest'estate la dirigenza bianconera ha rinforzato la squadra nel mercato di gennaio con l'arrivo dal Cagliari di Alessandro Matri che in estate sarà riscattato per circa 15 milioni di euro dalla società sarda di Massimo Cellino.

Il calciomercato della Juve non si fermerà qui però considerando che le operazioni di riscatto di Matri (sicura) e Aquilani (probabile) sono le basi di partenza di un progetto che prevede l'arrivo immediato di un bomber di razza: il nome in cima alla lista dei desideri è Alberto Gilardino, 29enne attaccante della Fiorentina e dell'Italia di Cesare Prandelli che già l'aveva voluto con sè a Firenze. Un totale di 45 reti realizzate in 100 gare con la maglia viola per il bomber di Biella che in carriera ha già realizzato ben 166 reti tra Piacenza, Verona, Parma, Milan e appunto Fiorentina.

Un acquisto necessario viste le molte partenze che ci saranno a giugno. Iaquinta lascerà Torino così come anche Amauri, destinato ad altre mete dopo il ritorno dal prestito al Parma. Quagliarella e Matri finora sono le uniche due certezze con Luca Toni che sarà mandato altrove. L'unico dubbio resta per Alessandro Del Piero, capitano e leader della formazione bianconera: potrebbe restare però soltanto con un ingaggio rivisto e adeguato alle nuove garanzie che attualmente può dare il n°10 bianconero. Sull'arrivo in bianconero di Gilardino ha chiarito la vicenda anche Pierpaolo Marino, intervenuto a 'Lady Radio': 'La Juventus invece vuole Gilardino, ha già un accordo da tre mesi con il nuovo procuratore dell’attaccante, l’avvocato Bozzo. Matri? La Juventus non lo darà mai in cambio di Gilardino, lui e Quagliarella sono gli unici due attaccanti che rimarranno in bianconero'.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020