Excite

Gervhino, richieste oscene gli sceicchi arabi dell'Al Jazira: salta il trasferimento

  • Getty Images
Contrordine: Gervinho resta alla Roma, almeno per ora. La cessione all'Al Jazira, di proprietà di sceicchi arabi di Abu Dhabi, è saltata per le "richieste oscene", presentate dall'esterno di attacco giallorosso. Ma cosa avrà preteso di tanto assurdo Gervinho? Da quanto è trapelato, oltre all'ingaggio da nababbo (4 milioni all'anno), voleva una spiaggia privata, una sistemazione di lusso per la famiglia e vari biglietti aerei per raggiungere ogni volta che desiderava la Costa d’Avorio.

Vedi il video in cui Gervinho perde la fascia e mostra la sua calvizie

Insomma, se fosse confermata l'indiscrezione, Gervinho aveva scambiato l'Al Jazira per una vacanza, indipendentemente dalla competitività del campionato. Resta il fatto che la Roma vive con fastidio questo problema: la cessione dell'ivoriano avrebbe portato nella casse 13 milioni di euro, pronti da reinvestire. Inoltre, il club aveva trovato una comoda soluzione per liberarsi di un calciatore che non rientrava più nel progetto tecnico.

Ecco i dieci colpi più importanti del calciomercato

La decisione spetta ora in parte all'allenatore Rudi Garcia, anche se la società cercherà comunque una sistemazione per Gervinho. Il tecnico francese è stato sempre un suo 'sponsor', anche quando il rendimento è stato deludente e ilc comportamento fuori dal campo non sempre ineccepibile.

Al momento resta difficile immaginare anche l'orientamento dell'Al Jazira, che per assicurarsi le prestazioni dell'ivoriano aveva ceduto uno degli stranieri. A meno che il diretto interessato, messo sotto pressione, non abbassi le pretese accontentandosi comunque di uno stipendio da sogno.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020