Excite

Georgiev Blagoy, calciatore bulgaro del Rubin Kazan sfregia il Colosseo: denunciato

  • YouTube
Più che ingenuità è stato un gesto sciocco e non giustificabile. Georgiev Blagoy, 33 anni e calciatore professionista in forza alla squadra di serie A russa del Rubin Kazan, è stato denunciato a Roma per danneggiamento aggravato su un edificio di valore storico e artistico. Il centrocampista bulgaro è stato scoperto mentre con una moneta incideva le proprie iniziali su una colonna del Colosseo, storico simbolo della Capitale d'Italia. Insieme a lui c'era anche la fidanzata.

Vedi le immagini dei lavori di restauro al Colosseo

I carabinieri hanno colto Georgiev Blagoy, che vanta anche delle presenze nella nazionale della Bulgaria, proprio mentre stava sfregiando il monumento romano. Immediatamente è stato fermato e identificato. Lui ha cercato di giustificarsi, sostenendo di non sapere che fosse vietato. Una motivazione non proprio geniale. I militari hanno comunque seguito la proceduta, rendendo 'indimenticabile' la vacanza romana del calciatore. Il suo rendimento non è stato negativo con 22 presenze all'attivo e un goal realizzato.

Georgiev Blagoy non è proprio un giocatore sconosciuto al pubblico internazionale. Nella sua carriera ha collezionato in totale 50 presenze con la Bulgaria, dal 2004 al 2011. Dopo l'esordio in patria con lo Slavia Sofia ha girovagato un po', passando per la Spagna dove ha indossato la maglia del Deportivo Alaves e per la Germania dove ha giocato per il Duisburg. La consacrazione è arrivata nel campionato russo con il Terek Grozny, dove ha militato dal 2009 al 2012. Dal 2014 è passato al Rubin Kazan, formazione impegnata spesso nelle competizioni europee.

calcio.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017