Excite

Gattuso, conferenza show in tre lingue: "I want my players play with balls" (VIDEO)

  • Youtube

di Raffaele Natali

E' destinata ad entrare nella storia delle conferenze stampa quanto accaduto nella giornata di ieri a Creta, dove si è tenuto il consueto incontro settimanale tra operatori della stampa locale e il tecnico dell'Ofi Creta Gennaro Gattuso.

Quella che doveva essere una normale chiacchierata si è trasformata in un vero e proprio show dell'allenatore italiano. Lo sfogo è arrivato dopo il successo casalingo dell'Ofi che dopo due ko consecutivi è riuscita a vincere contro l'Atromitos.

Guarda l'esilarante conferenza stampa di Gattuso

Troppe critiche arrivate nelle scorse settimane e troppe notizie prive di ogni fondamento: questo il motivo alla base della scenata di Ringhio. "Conosco le difficoltà del club, so tutto. Ma io sono il condottiero di questa barca e non la abbandono, la lascerò per ultimo. Questa è la mia squadra, voglio lavorare perché il calcio è la mia passione. A volte si vince e a volte si perde, ma è troppo facile a 37 anni prendere e andare via. Quello che scrivono sui giornali sono cazzate, shit, malakia".

Florenzi segna e abbraccia la nonna in tribuna: il video

Gattuso parla addirittura in tre lingue: presenti due interpreti alle prese con un linguaggio misto tra greco, italiano e inglese. Lo sfogo non finisce e Ringhio sbatte i pugni sul tavolo: "Non siamo il Real, il Barcellona, ma l'OFI. Voglio rispetto per me e per i miei giocatori, per Creta. I want my players play with balls... and heart. Me work 12 hours a day, ma sento malakia everyday. Io voglio il cuore dai miei giocatori e do' il mio sono qui solo per lavorare. Stampa e tifosi vogliono parlare con me? La mia porta è aperta 24 ore al giorno"

Gervinho senza fascia: foto e ilarità sul web

Arriva poi il momento delle decisioni: due giocatori finiscono fuori rosa. "Non hanno rispettato le regole. Mi dispiace, ma le regole valgono per tutti, che siano italiani, cretesi, greci o africani. Non ho la laurea per fare l’insegnante ma ho il patentino di allenatore, e fino a quando ci sarò io le decisioni spettano soltanto a me".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019