Excite

Galliani indagato: sotto inchiesta l'acquisto di Paletta dal Parma

  • Getty Images
L'amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, è indagato per presunte irregolarità nell'acquisto dal Parla del difensore Gabriel Paletta. La notizia è stata lanciata da 'La Gazzetta di Parma', senza essere smentita. Tutto nasce con l'inchiesta sull fallimento della società ducale: nel corso delle indagini, i magistrati hanno formulato l'ipotesi di reato di "concorso in bancarotta fraudolenta" nei confronti di Galliani.

Leggi anche perché è fallito il Parma

Secondo la formulazione dell'ipotesi di accusa, l'acquisto di Paletta è stato concluso a 2,5 milioni di euro: una cifra troppo bassa rispetto alla quotazione effettiva di mercato. Questa operazione avrebbe creato "un ulteriore depauperamento del patrimonio societario, contribuendo così ad aggravare il dissesto", si legge nei documenti dell'inchiesta. Insomma, in linea teorica il dirigente del Milan ha favorito il fallimento del Parma non versando quanto dovuto. Un'accusa che è comunque tutta da dimostrare. Paletta, intanto, ha anche cambiato squadra: ora indossa la maglia dell'Atalanta dopo una parentesi tutt'altro che felice in rossonero.

Il Milan, attraverso una nota ufficiale, ha commentato la vicenda relativa ad Adriano Galliani: "In relazione alle notizie diffuse in ordine all’iscrizione di Adriano Galliani nel registro degli indagati del Tribunale di Parma con riguardo all’acquisto del calciatore Paletta, l’A.C. Milan sottolinea la perfetta regolarità dell’operazione ed è certo che identica sarà la valutazione dei magistrati competenti". Dunque, nelle prossime ore la situazione dovrebbe diventare più chiara. Per capire se quello verso l'ad del Milan era un 'atto dovuto' oppure se c'è qualche effettivo dubbio sulla correttezza della trattativa.

calcio.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017