Excite

Fifa: sì alla tecnologia e alla "moviola in campo"

  • Infophoto

L'International Board, l'organo deputato alla modifica del regolamento del gioco del calcio, ha dato il via libera ad una storica introduzione all'interno del mondo del pallone: la tecnologia.

In occasione del prossimo mondiale per club, in programma nel prossimo dicembre a Tokyo, in campo scenderanno anche "Occhio di Falco" e "GoalRef" (basato sul pallone col microchip), due sistemi elettronici in grado di mettere fine alle diatribe sui goal fantasma: le due novità, insomma, consentiranno di stabilire in maniera netta se il pallone avrà o meno varcato la fatidica linea.

Occhio di Falco ha con sé da sei ad otto telecamere per porta, messe proprio all'altezza della linea, in grado di generare una immagine tridimensionale. In questo modo, in poco meno di un secondo, l'arbitrò saprà se convalidare una rete o no.

"GoalRef" si basa su campi magnetici a bassa frequenza e su di un microchip inserito all'interno del pallone: nel momento in cui la sfera oltrepassa la linea, al direttore di gara ced i suoi assistenti omparirà un segnale sul cronometro.

"Goal Ref e Occhio di Falco saranno utilizzate per la prima volta in Giappone, la decisione è stata presa all'unanimità" ha dichiarato il segretario generale della Fifa, Jerome Valcke "Se tutto filerà liscio, allora la tecnologia sarà riproposta sia alla Confederations Cup del 2013 che ai Mondiali del 2014".

La tecnologia in campo in ogni caso non manderà in pensione l'idea dei giudici di porta, che potranno essere utilizzati quando gli organizzatori di un torneo lo riterranno opportuno.

A dare il "La" alla decisione dell'Ifab è stato l'ultimo clamoroso caso di gol fantasma, durante Inghilterra-Ucraina agli ultimi Europei. In quel caso Terry, grazie alla svista dell'arbitro, riuscì a salvare la squadra dal gol nonostante la palla avesse già oltrepassato la riga.

Le polemiche saranno finalmente destinate ad avere una fine, con buona pace del presidente Uefa Michel Platini, da sempre contrario all'innovazione.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018