Excite

Europei 2012: Shevchenko e Ibrahimovic in gol

  • infophoto

Ier sera, prima del fischio d'inizio di Ucraina–Svezia giocata allo stadio Olimpiyskyi di Kiev in Ucraina (lo stadio che ospiterà la finale degli Europei), i tifosi italiani avevano dato poca importanza alla seconda partita valevole per il gruppo C.

Ma appena un'ora dopo, gli spettatori hanno assistito alle prodezze balistiche di due vecchie conoscenze del calcio italiano, appartenenti alla storia del Milan degli ultimi 10 anni: Shvechenko e Ibrahinmovic, mattatori assoluti del match di ieri sera con 3 gol in due e tante giocate pregevoli che hanno incantato lo stadio e acceso gli Europei di calcio.

Ha emozionato soprattuto l'impresa del 36enne ucraino Andry Shvechenko, che in passato ha segnato e vinto tanto nel Milan (come la Champions League nle 2003 conquistata con un suo rigore decisivo, e un Pallone d'oro vinto nello stesso anno).
I suoi due straordinari gol di testa hanno rispolverato vecchie emozioni sopìte nel cuore dei tifosi italiani, che non avrebbero mai immaginato di rivederlo protagonista assoluto e trascinatore della propria Nazionale di casa all'età di 36 anni.

Ed in campo non c'era solo Shevchenko, ma anche un avversario di caratura mondiale, centravanti del Milan e capocannoniere dell'ultimo campionato di serie A: quel gigante di Zlatan Ibrahimovic che ha siglato il gol del momentaneo vantaggio svedese, fornendo assist e giocate da fuoriclasse per tutto l'incontro.

Ibra è apparso nervoso, ma è stato determinate in tutte le azioni della manovra offensiva, non concluse in gol per demerito dei suoi compagni di qsquadra.
A suggellare la sua prestazione è arrivato anche il suo gol di piatto destro che ha illuso la Nazionale svedese, punita poi da Shvechenko.

L'Ucraina ha vinto per 2-1, portandosi al comando del girone di qualificaizone con 3 punti.
A seguire, Francia e Inghilterra, che nel pomeriggio hanno pareggiato per 1-1, con gol di Lescott (I) al 30° e di Nasri (F) al 39°.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017