Excite

Dramma Ronaldo, rottura del tendine

Tredici febbraio 2008, una data che potrebbe segnare la fine della carriera agonistica di Ronaldo. Gravissimo l'infortunio al ginocchio avvenuto nel corso del recupero Milan-Livorno.

> Guarda la fotosequenza dell'infortunio di Ronaldo e le immagini delle sue lacrime

Il Fenomeno era entrato in campo da soli tre minuti. Nell'occasione in cui il Milan guadagnava un rigore (fallo di mano di Vargas) Ronaldo cadeva a terra proprio investito da Vargas, disperandosi per il dolore. Tutti si sono subito accorti della gravità dell'infortunio, come confermato a fine match: rottura del tendine rotuleo sinistro.

Tempi di recupero di almeno 9 mesi, stagione finita dunque, ma non solo. Per Ronie si prospetta la possibilità di dire addio al calcio giocato. "Ronnie ha un problema al tendine rotuleo del ginocchio sinistro, quindi l'altro e non quello operato in passato. Ma il problema è serio. In campo e nello spogliatoio si respirava un clima amaro: gli infortuni, soprattutto quelli gravi, ad un campione come Ronaldo, vederlo piangere, segnano coloro che sono in campo e i dirigenti. È una cosa che ti prova", ha detto Adriano Galliani dopo il match.

Per la cronaca, il rigore provocato da Vargas nel corso della azione "maledetta" veniva trasformato da Pirlo, per l'1-1 finale (il Livorno era passato in vantaggio con Pulzetti). Un pareggio (guarda qui tutte le foto del match) che passa in secondo piano, oscurato dall'infortunio del Fenomeno brasiliano, nella sua carriera già vittima di parecchi brutti ko.

calcio.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017