Excite

Doping, Mutu positivo

Adrian Mutu è risultato positivo alla sibutramina, uno stimolante che annulla gli effetti della fame. Il test è stato effettuato il 10 gennaio scorso, dopo la gara Fiorentina-Bari, vinta dai viola di Prandelli 2-1. L'attaccante rumeno finì nel tabellino marcatori con la rete che pareggiò l'inziale vantaggio pugliese di Barreto.

Se anche le controanalisi dovessero confermare l'esito del primo test, Adrian Mutu rischierebbe grosso. Recidivo, stop di 7 mesi, cocaina, ai tempi del Chelsea,il rumeno andrebbe incontro ad una squalifica da 1 a 4 anni. Un duro colpo per l'attaccante 30enne, già con il fardello della maxi multa da 17 milioni di euro, sospesa dopo sentenza del Tas, da pagare al club londinese.

'Il CONI comunica che' recita la nota del Coni 'a seguito degli esami eseguiti dal Laboratorio di Roma, è stato accertato un caso di positività. Nel primo campione analizzato, è stata rilevata la presenza di Metaboliti della Sibutramina per Adrian Mutu, tesserato della Federazione Italiana Giuoco Calcio, al controllo in competizione disposto dal Comitato Controlli Antidoping il 10 gennaio 2010 a Firenze, in occasione della gara del campionato di serie A Fiorentina-Bari'.

Fiorentina-Bari 2-1, il video

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017