Excite

Di Canio a Totti: 'Sei un egoista'

Tackle di Paolo Di Canio ai danni di Francesco Totti. L'ex laziale ha stigmatizztao il comportamento del capitano giallorosso al momento della sostituzione con Mirko Vucinic al 75' della gara con l'Inter.

'Non ha avuto un comportamento da capitano, ha lasciato il campo. Il compito di un leader è quello di restare accanto alla squadra' ha dichiarato Di Canio a Mediaset premium 'E' un egoista. Trovo incredibile quello che ha fatto quando è stato sostituito. È di una gravità assoluta. Tutti ci siamo arrabbiati in casi simili, ma io non mi sarei mai permesso di lasciare il campo in quel modo'.

mancanza di rispetto verso i compagni che rimangono in campo. Il compito di un capitano è rimanere vicino alla squadra. Questo, invece, significa essere egoisti perché un leader vero non deve mai lasciare i compagni da soli, deve rimanere a bordo campo, esultare insieme ai compagni. Lui invece si è dimostrato egoista, perché pensa di essere protetto'.

gravissimo fregarsene di quello che accade solo perché ci si sente sicuri di una certa posizione. L'anno scorso c'è stata più responsabilità nella squadra quando Totti è stato fuori e risultati si sono visti. Ieri quando è uscito Totti la Roma è sembrata di nuovo una squadra, con tutti che si aiutavano'.

'Quando dà un calcione o sputa in faccia a un avversario non si comporta da leader. L'espressione di Vucinic quando esulta con rabbia è anche contro Totti. Sembra dire Cazzo, io mi impegno tanto, sono importante, potrei essere utile, ma c'è uno che deve giocare per forza al posto mio altrimenti succedono dei casini'.

'TOTTI? UN EX!' Poi l'affondo finale: 'La gestione di Totti è questa lo sanno tutti: da 2 anni lavora solo 2 o 3 giorni a settimana con Vito Scala. È stato un grande giocatore, ma ora è diverso. I veri leader sanno sacrificarsi per la squadra. Per esempio Giggs e Scholes nel Manchester all'occorrenza si trasformano anche in terzini, senza mai polemiche, sono istituzioni ma sono disponibili. Non direbbero mai come Totti dopo la partita col Bayern: abbiamo fatto catenaccio accusando di fatto l'allenatore'.

TOTTI: 'NON SARO' MAI UN PROBLEMA PER LA ROMA' Intanto, dal suo sito ufficiale, Francesco Totti, 34 anni compiuti oggi, è sibillino 'Totti non è mai stato, non è e non sarà mai un problema per la Roma. Io vivo per la Roma'. Insomma, quasi a dire: se non servo più comeprimo, posso semrpe togliere il disturbo.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020