Excite

Del Piero gol e calciomercato: "Nel 2011 firmai in bianco"

  • Infophoto

Dopo il gol decisivo contro il Milan di martedì scorso in Coppa Italia e quello contro l'Inter di iera sera, anche mister Conte, di solito restìo nei confronti del suo vecchio compagno di squadra, apre a Del Piero, non escludendo la sua permanenza a Torino anche nella prossima stagione: "Sta bene e lo faccio giocare, concentriamoci sul presente, ne parleremo a giugno".

La decisione spetta al presidente Andrea Agnelli, che all'inizio della stagione aveva dato il benservito al capitano in un consiglio di amministrazione, passato alla storia.

Nonostante abbia giocato pochissimo quest'anno, Del Piero ha fatto di tutto per mettere in difficoltà il suo presidente ed il suo alleantore.
E dopo il gol in Coppa Italia contro la Roma, si è ripetuto nell'ultima settimana con due ottime prestazioni e due gol contro Milan (in Coppa Italia) e Inter (ieri, in campionato), innescando il solito tormentone: "La Juve lo lascerà andare via a fine stagione?"

Ieri sera, dopo il posticipo, le Tv e i gironali hanno fatto a gara per intervistarlo e strappargli qualche battuta sul suo futuro.

Pinturicchio non ha nascosto la felicità per il suo gol ed ha fatto capire che la decisione di restare anche nella prossima stagione, spetta solo al presidente,: "E’ stato bravissimo Arturo Vidal con quella palla che era un invito incredibile. Una settimana da sogno coi gol al Milan e all’Inter: l’esplosione era per il gol che era per una partita importante. L’ultimo anno davvero? Non c’è nulla da aggiungere, se non che il mio futuro è Juve-Napoli, non mi voglio perdere neanche un attimo. Facciamo di tutto per restare attaccati al Milan, siamo in finale di Coppa Italia cose importanti per la crescita della Juventus. Per altri discorsi ci sarà tempo e modo per non scappare".

Esilarante lo scambio di battute tra Del Piero e Vialli durante "Sky calcio show" con Ilaria D'Amico: Vialli parla con il suo ex compagno di squadra, e dice: "Del Piero ha fatto solo 318 gol? Pensavo di più!". Pronta la replica del capitano bianconero: "Il gol è il numero 318, colpa tua. Ne potevo segnare altri 50 se non dovevo passarti sempre la palla." E poi aggiunge. " L’addio? Io quel che dovevo fare l’anno scorso l’ho fatto, per parlare di queste cose non è questo il momento giusto. Io ho firmato in bianco…".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017