Excite

De Laurentiis accusa Donadoni

Il pareggio di Parma di domenica scorsa non è piaciuto al presidente De Laurentiis. Il patron partenopeo avrebbe voluto vedere anche al Tardini quella verve, quell'energia che aveva caratterizzato le prime gare firmate Mazzarri. Invece in casa dei ducali il Napoli si è fatto raggiungere quasi allo scadere ed è tornato a casa con un punticino.

De Laurentiis non ha gradito ed ha puntato il dito contro l'ex tecnico Donadoni, reo a suo dire, di non aver fatto svolgere alla squadra una buona preparazione:"Chi c’era prima di Mazzarri non ha lavorato bene" ha tuonato il presidente. L'ex ct però non ci sta e risponde per le rime: "Un’ulteriore caduta di stile. A fine gara De Laurentiis tende a farsi prendere dall’emotività e con queste dichiarazioni dimostra una volta in più di capire poco di calcio. Dubito che abbia seguito con attenzione gli allenamenti: dunque con quale cognizione parla? Col Bologna, a Firenze, col Milan e la Juve, il Napoli ha raggiunto ottimi risultati, rimontando e giocando grandi finali. Avrebbero potuto farlo senza una preparazione adeguata? Ora, dopo 50 giorni, se non si vince è colpa mia. Non ci sto. Gli metto a disposizione tutti i file memorizzati nei pc miei e dello staff: lì, giorno per giorno, c’è tutto il lavoro svolto col Napoli. Chi capisce può valutare. Senza tralasciare il dato dei test fisici svolti da professori dell’Università di Pisa, in possesso del club. Perché io contro Napoli non ho nulla".

Ma non finisce qui. Stamane De Laurentiis è tornato sull'argomento e per niente convinto dalle tesi del suo ex tecnico ha dichiarato: "Ribadisco quello che ho detto: il Napoli non ha fatto una buona preparazione". Si aspetta controreplica.

 [in collaborazione con Calciomercato.it]

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017