Excite

Dalla Russia sono certi: Eto'o all'Anzhi

  • LaPresse

Se davvero finisse così la storia di Eto'o all'Inter sarebbe una brutta, bruttisima notizia per il calcio italiano e per i tifosi nerazzurri. Un addio inaspettato arrivato dopo le 37 reti stagionali (record personale) siglate in 53 presenze tra campionato e Coppe. Un giocatore indispensabile per la formazione nerazzurra che andrebbe sostituito a dovere così come fu fatto quando Ibrahimovic decise di lasciare l'Inter per approdare a Barcellona.

In quel caso a guadagnarci fu senz'altro l'Inter che con il tandem Eto'o-Milito fece le sue fortune e quelle di Josè Mourinho che vinse tutto conquistando il celebre triplete. 'I dettagli contrattuali con Eto'o sono stati già definiti - si legge su lifenews.ru - L'attaccante camerunese giocherà nella squadra di Makhachkala, ma firmerà solo dopo aver superato una visita medica'. Il trasferimento viene dato quindi in dirittura d'arrivo anche se non ci sono certezze sulla cifra che l'Anzhi darà all'Inter: c'è chi parla di 20 milioni di euro, di 25 milioni o di cifra vicina ai 40 milioni. In realtà nel calcio spesso non ci sono cifre sufficienti per sostituire un calciatore quando il valore di questo risulta fondamentale. Se davvero l'attaccante camerunese dovesse trasferirsi in Russia sarebbe una grave perdita per la compagine di Gasperini che dovrebbe poi in meno di due settimane organizzarsi per trovare soluzioni alternative ad Eto'o.

Staremo a vedere anche se le parole del patron dell'Inter Massimo Moratti sono suonate a molti come un messaggio d'addio per Eto'o che aveva chiesto dopo la straordinaria ultima stagione un prolungamento di contratto di un anno con un ritocco del proprio ingaggio. Il 'no' deciso dell'Inter l'ha sorpreso e da qui il discorso nato con l'Anzhi che dovrebbe garantirgli un contratto di 3/4 anni a cifre nettamente superiori (si parla di 15/20 milioni di euro).

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018