Excite

Chelsea-Napoli 4-1: Chelsea ai quarti di Champions

  • Infophoto

E' sfumato il sogno Champions League per il Napoli allo "Stamford Bridge" di Londra con 2.500 tifosi napoletani presenti. Il Chelsea ha vinto per 4-1 nei tempi supplementari, approdando ai quarti di finale.

Di Matteo ha schierato un 4-2-3-1, con Essien e Lampard sulla mediana, Drogba unica punta, con Ramires, Mata e Sturridge a sostegno.
Il Napoli è sceso in campo con la sòlita formazione, con Cavani, Hamsik e Lavezzi in avanti.

Le foto della partita Chelsea Napoli 4-1

Il gol dell'1-0 è arrivato dopo 15 minuti grazie ad un colpo di testa imperioso di Drogba che ha anticipato Aronica ed infilato la palla alla sinistra dell'incolpevole De Sanctis.

Il secondo gol è stato siglato da capitan Therry che ha raccolto di testa un cross da un corner evitabilissimo e causato da un'ingenuità di Aronica.

Dopo il 2-0, Dossena ha rlevato un infortunato Maggio. La reazione partenopea c'è stata e si è concretizzata con un gran gol dell'elvetico Inler che, da fuori area, ha fatto partire un violento tiro di sinistro che si è insaccato a fil di palo.

Ma il Chelsea, più esperto, ha continuato il suo forcing senza accusare il colpo, arrivando al 3-1 al 73° su calcio di rigore, casudao da un fallo di mano di Dossena in area di rigore. Lampard è andato sul dischetto e ha trasformato.

Nei tempi supplementari, nel Chelsea, Bosingwa e Malouda sono subentrati al posto di Terry e Mata.

Il gol del 4-1 è arrivato al 104° su tiro di Ivanovic, lasciato incredibilmente da solo al centro dell'area.

Nel secondo tempo supplementare, gi ingressi di Pandev e del giovane Vargas non hanno inciso sulla manovra offensiva.

Il Chelsea ha vinto 4-1, ribaltando il risultato dell'andata e qualificandosi per i quarti di finale di Champions.

Nel Chelsea, il migliore in campo è stato sicuramente Didier Drogba, autore del primo gol: segna, sgomita, fa reparto e ci mette tanta esperienza.
Straordinaria anche la gara di capitan Terry, impeccabile in difesa ed autore del momentaneo 2-0, con un poderoso colpo di testa.

Nel Napoli, grande serata per il portiere De Sancis, autore di numerose parate, due delle quali prodigiose sulle conclusioni di Sturridge e Drogba, che potevano portare ad un passivo peggiore.
Il peggiore è Aronica, sovrastato da Drogba e colpevole in quasi i tutti i gol subiti.
Buona la prestazione di Lavezzi, onnipresente in tutte le azioni offensive: lotta, dribbla e conclude a rete, ma la sua manovra è isolata e non supportat da un Cavani incappato ina una serata decisaente negativa.

A fine partita, la delusione è forte, ma il presidente De Laurentiis mostra segnali di ripresa. "Dopo questa sconfitta ho ancora più voglia di continuare. Ho applaudito i miei e gli ho detto di concentrarsi sul campionato perché voglio tornare anche l’anno prossimo in questa manifestazione stupenda".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017