Excite

Champions: Mancini esalta Cavani, Mazzarri cerca l'impresa

  • LaPresse

Questa sera a Manchester il Napoli cercherà di dimenticare la prova contro il Barcellona di qualche settimana fa per l'esordio ufficiale in Champions League. Mazzarri sta caricando i suoi mentre Mancini ha voglia di cominciare subito bene puntando tutto sull'attacco atomico di cui dispone con Dzeko ed Aguero che dovrebbero partire titolari mentre Tevez dovrebbe partire dalla panchina pronto ad entrare in caso di necessità.

Non ha nessun tipo di paura Walter Mazzarri parlando del big match contro il Manchester City: 'Non cambieremo la nostra mentalità. I miei giocatori non devono pensare che sia la Champions o a chi si troveranno di fronte domani. Con il Villarreal e il Liverpool abbiamo fatto bene, su campi non meno difficili di questo e quando avevamo meno esperienza. Possiamo ripeterci. Cercheremo di mettere in difficoltà anche il City, come abbiamo fatto un po’ con tutti lo scorso anno in Italia ed in Europa. Di certo, non dovremo concedere ai loro campioni troppe occasioni, come accaduto col Cesena'. Il Napoli stasera non avrà nulla da perdere in una competizione dove torna dopo molti anni: 'Anche il ranking dice che noi siamo l'ultima squadra di questo girone. Erano 21 anni che non entravamo in Champions, però siamo in crescita esponenziale. Dobbiamo essere orgogliosi di quello che stiamo facendo e affrontare il City come se fosse una finalissima. Il Manchester negli ultimi anni ha speso tanto sul mercato, acquistando giocatori che hanno già un passato importante a livello internazionale. Noi, però, siamo arrivati terzi in campionato esattamente come loro, questo è il bello del calcio'.

Roberto Mancini non ha nessuna intenzione di sottovalutare la gara interna d'esordio per il suo City: 'Sarà un match difficile, ma è solo una partita - ha spiegato Mancini su 'Sky' -. Il nostro obiettivo, però, è quello di passare alla fare successiva. Noi vogliamo fare bene, per noi è la prima in Champions, non sarà facile. Rispetto molto il Napoli, è una squadra che gioca molto bene e può fare tutto. Con quelle 3 punte, Lavezzi, Hamsik, Cavani, non viene certo per fare difesa e contropiede, ma per giocarsi la partita e vincere. Cavani? Certo, uno come lui nel mio City giocherebbe, eccome. Dzeko e Aguero sono punte di primo livello come lo sono Tevez e Balotelli, che io considero uno dei più forti attaccanti al mondo, sta attaversando una buona fase e anche in Nazionale in quei 20' ha fatto bene, ma deve comunque guadagnarsi il posto, come tutti. Mi dispiace di non poterlo utilizzare in questa sfida'.

Ecco le probabili formazioni di Manchester City-Napoli (ore 20,45):

MANCHESTER CITY-NAPOLI

MANCHESTER CITY(4-2-3-1): Hart; Richards, Kompany, Lescott, Clichy; Barry, Yaya Tourè; Nasri, Aguero, Silva; Dzeko. A disp.: Pantilimon, Zabaleta, Kolarov, De Jong, Johnson, Milner, Tevez. All.: Mancini.
NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Aronica; Maggio, Inler, Gargano, Zuniga; Lavezzi, Hamsik; Cavani. A disp.: Rosati, Fernandez, Dzemaili, Dossena, Santana, Mascara, Pandev. All.: Mazzarri.
ARBITRO: Jonas Eriksson (Svezia).

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020