Excite

Champions League, stasera l'Inter nella tana del Barca!

E’ tutto pronto per la notte che vale tutto! Non ci sono mezzi termini per definire la partita di questa sera tra Barcellona e Inter, seconda semifinale che deciderà quale delle due formazioni sfiderà il Bayern Monaco di van Gaal. Entrambe le squadre stanno bene, Mourinho ha anche recuperato Sneijder mentre il Barca ha recuperato quello spirito e quella voglia che a Milano sembrava avesse lasciato in valigia e, nonostante l’Inter sia in netto vantaggio grazie al 3-1 dell’andata che vale mezzo piede in finale, contro questa squadra non si può che giocare al top e sperare.

Guarda le foto del match d’andata tra Inter e Barcellona

Il Camp Nou sarà un inferno e su questo non ci sono dubbi: 90 mila blaugrana saranno riuniti sugli spalti pronti a, come ha detto Piquet giusto ieri , ‘far odiare il calcio all’Inter per 90 minuti’. Josè Mourinho in conferenza stampa un po’ fa il timido per scaramanzia ma un bel po’ ci crede perché la sua squadra è in grande forma: ‘Non so il perchè di questo atteggiamento. I giocatori possono dire ciò che vogliono, a me non interessa. Io sono qui per una gara importante e basta – comincia parlando del clima che li attende a Barcellona, poi parla di Sneijder: ‘Sta bene e giocherà, vediamo se lo farà per 90'. Comunque non ho dubbi, giocherà. Ha tanta voglia di farlo, anche se dopo abbiamo tante partite importanti, in coppa Italia, campionato, ma devo rischiare’. Per quanto riguarda la formazione Mou sciolglie qualche dubbio ma non tutti: ‘Volete sette-otto nomi? (dice rivolgendosi ai giornalisti). Io di solito non faccio un forte turn over, per voi non è difficile indovinare. Julio Cesar, Maicon, Lucio, Samuel, Zanetti, Cambiasso, Thiago Motta, Sneijder, Eto'o, Milito. Ne manca uno? Non li posso mica dire tutti’. Infine una accenno su Messi: ‘Le parole in questo momento sono ridicole, magari può segnarne 4, come all'Arsenal. Come lo controlliamo? Zona pressing, come sempre. Nessuna marcatura a uomo, ci vorrà organizzazione, ma anche fortuna e casualità avranno la loro parte’.

Guarda il video dello spot del Barca: ‘Batteremo l’Inter’

Anche dall’altra parte tutti in gran forma anche se l’assenza di Puyol squalificato, a centro area, si farà sentire e non poco, ma questo sembra non essere importante, perché quello che serve, è lo spirito Barca, parola di Pep Guardiola: ‘Il Barcellona faccia il Barcellona. Se poi l'Inter sarà più brava complimenti. Il mio pensiero va esclusivamente al campo. A ciò che si siamo ripromessi di fare – conclude - Dobbiamo essere noi stessi nella partita più importante che abbiamo davanti. E, con tutto il rispetto, non importa che davanti avremo l'Inter’.

Insomma il momento è arrivato, poche ore a Barcellona – Inter, una partita che avrà gli occhi addosso di mezzo mondo, una partita che vale la finale di Madrid, una partita che per l’Inter vale la fetta più grossa della sua storia!

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018