Excite

Champions League, il Real Madrid soffre ma si qualifica. PSG e Arsenal ok

  • Getty Images

I gironi A, B, C e D hanno espresso i loro verdetti al termine del quinto turno dei gironi di Champions League. Il Milan con la vittoria di Bruxelles ha staccato il visto per gli ottavi con una giornata d’anticipo, andando a far compagnia al Malaga. Il girone B ha chiuso la pratica con la qualificazione di Schalke e Arsenal. Nel girone A le speranze della Dinamo Kiev appartenevano più alla teoria che alla pratica ed infatti gli ucraini non hanno avuto speranze contro la corazzata di Carlo Ancelotti. Chiuso anche il girone del Real Madrid che dovrà accontentarsi della seconda posizione nel girone alle spalle del Borussia Dortmund.

Lo Zenit di Spalletti ha buttato alle ortiche l’ennesima occasione per qualificarsi agli ottavi di finale. In casa con il già qualificato Malaga i russi sono andati sotto di due rete dopo meno di dieci minuti. L’uno-due di Buonanotte e Seba avrebbe annichilito una squadra con meno carattere. Lo Zenit, invece, pallone dopo pallone ha costruito una rimonta che si è concretizzata con i gol di Danny ad inizio ripresa e di Fayzulin a pochi minuti dal termine.

Guarda i gol di Real Madrid, PSG e Arsenal

Il Paris Saint Germain si è confermato una corazzata soffrendo ma vincendo sul campo della Dinamo Kiev. A regolare gli ucraini ci ha pensato l’ex napoletano Lavezzi che ha messo a segno una doppietta a cavallo delle due frazioni di gioco. Primo gol quasi sul fischio dell’arbitro ed il secondo dopo cinque minuti della ripresa. Per i parigini c’è da decidere solo la posizione finale con il Porto, vittorioso per 3-0 con la Dinamo Zagabria, che ha un punto di vantaggio.

Il Real Madrid di Mourinho ha dominato la prima frazione di gioco sul campo del Manchester City che però ha reagito orgogliosamente nella ripresa ed ha più volte messo alle corde i campioni di Spagna rimasti in dieci per l’espulsione di Arbeloa. Nell’altra gara tutto facile per il Borussia Dortmund che si è dimostrato di un’altra categoria rispetto all’Ajax. Per Mancini resta solo la speranza Europa League.

L’Arsenal batte il Montpellier al termine di una partita bella e spumeggiante con occasioni da ambo le parti. Più dura la gara tra i tedeschi dello Schalke ed i greci dell’Olympiacos che si arrendono solo ad una decina di minuti dal termine ad un gol di Fuchs. L’ultimo turno di Champions League non avrà grande senso per questi quattro gironi.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020