Excite

Champions League: Real Madrid a valanga, Malaga-Borussia pari senza reti

  • Getty Images

Il secondo dei due giorni dedicati ai quarti di finale della Champions League propone quelli che, sulla carta, sono i due confronti più squilibrati. Il Real Madrid di José Mourinho riceve la visita del Galatasaray di Terim, mentre il Malaga di Pellegrini ospita il Borussia Dortmund dell’astro nascente Klopp.

Real Madrid – Galatasaray

I turchi, nonostante i proclami della vigilia, si schierano tutti o quasi dietro la linea della palla. Drogba e Yilmaz sono affidati all’estro di Sneijder, tutti gli altri proteggono la porta di Muslera. Lo schieramento di Terim vacilla nei primi minuti e crolla al decimo. Ozil serve un assist perfetto a Ronaldo che scavalca Muslera con un tocco perfetto. Il portoghese stacca Yilmaz in testa alla classifica dei cannonieri della Champions League.

Gli ospiti reagiscono e riescono a rendersi molto pericolosi con Drogba ma ogni volta che gli spagnoli spingono sull’acceleratore la difesa di Terim ondeggia pericolosamente. Alla mezzora arriva il raddoppio. Essien va via sull’out di destra, cross teso e preciso. Kaya ed Ebouè mancano la deviazione e la palla termina comoda comoda sui piedi di Benzema che ringrazia e raddoppia.

In avanti, per Terim, c’è solo Drogba che impegna severamente Diego Lopez prima della fine del primo tempo. La seconda frazione di gioco ricalca quanto visto nei primi quarantacinque minuti. Il Real Madrid sfiora il tris con Di Maria al sessantesimo e chiude il conto al settantatreesimo. Xabi Alonso scodella in area un calcio piazzato dal limite e sulla palla il primo ad arrivare è Higuain che di testa batte Muslera.

L’ultimo sussulto dei turchi arriva poco dopo la mezzora. Yilmaz viene atterrato in area, sembra rigore netto ma l’arbitro ammonisce il turco che diffidato dovrà saltare la gara di ritorno. Finale in controllo per la squadra di Mourinho che a meno di cataclismi ha staccato il biglietto per la semifinale di Champions League.

Malaga - Borussia Dortmund

La gara che si gioca tra i campioni di Germania e la sorpresa di questa edizione della Champions League è di stampo ben diverso rispetto a quella del Bernabeu. I primi minuti di gioco sono tutti dalla parte del Borussia Dortmund con i padroni di casa bloccati dall’emozione. Gotze ha almeno un paio di buone occasioni ma il portiere di casa riesce a strozzare l’urlo del gol in gol all’attaccante tedesco.

Il Malaga pian piano conquista campo e guidato dalla fantasia di Isco e Saviola si rende pericoloso sul finale di tempo. Nella stessa azione prima Baptista e poi Toulalan si vedono respingere due colpi di testa a botta sicura da Weidenfeller e Gotze il migliore in campo per il Borussia.

Nel secondo tempo il nervosismo prevale e solo Lewandowski riesce a liberarsi a due passi dalla porta ma il tiro dell’attaccante polacco è sbilenco. La risposta del Malaga arriva dopo il sessantacinquesimo ed è il solito Isco ad impegnare Weidenfeller che ancora una volta si fa trovare pronto.

Gli ultimi minuti sono piuttosto nervosi. La qualificazione si deciderà tra una settimana sul campo del Borussia Dortmund che appare comunque meglio attrezzato per superare il turno.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020