Excite

Champions: Inter corsara con Pazzini, pari del Napoli

  • LaPresse

Una vittoria importante per il morale ma soprattutto per la classifica del girone B di Champions League che non ammette troppi errori. L'Inter di Ranieri si porta infatti in testa al raggruppamento con 6 punti lasciando sotto Cska Mosca e Trabzonspor a 4 lunghezze. Cautamente soddisfatto il tecnico nerazzurro a fine gara: 'Una rondine non fa primavera, ma è importante aver vinto. I ragazzi stanno lavorando molto, con serietà, un periodo nero ci sta ma vogliamo cambiare pagina, questi risultati fanno morale, adesso vogliamo continuare così. Non è stata una bellissima gara, ma per come stiamo adesso abbiamo fatto una grande gara'. Felice per la vittoria anche il presidente Massimo Moratti: 'Vittoria importante e necessaria. Abbiamo giocato in maniera molto intelligente. Ora dobbiamo avere più fiducia, per continuare a fare bene in Champions e cominciare a fare punti anche in campionato. Penso che a questa squadra basti solo ritrovare la fiducia, per cominciare a vincere. Pazzini? È uno che fa gol, è importante'.

LILLA-INTER 0-1

LILLA (4-3-3): Enyeama; Debuchy, Basa, Chedjou, Beria; Balmont (36’st Gueye), Mavuba, Pedretti (18’ s.t. Payet); J.Cole (30’st Obraniak), Sow, Hazard. A disp.: Mouko, Bonnart, Rozehnal, Jelen. All.: Garcia.
INTER (4-3-1-2): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Chivu, Nagatomo; J.Zanetti, T.Motta, Cambiasso; Sneijder (22’st Stankovic); Zarate (18’st Obi), Pazzini (36’st Milito). A disp.: Castellazzi, Caldirola, Jonathan, Crisetig. All. Ranieri.
ARBITRO: Webb (Inghilterra).
MARCATORE: 21'pt Pazzini (I).
AMMONITI: Chedjou e Pedretti (L), Chivu (I).

Nell'altra gara in cui era impegnata una squadra italiana ottimo risultato anche per il Napoli di Mazzarri che frena la corsa dello schiacciasassi Bayern Monaco imponendo al San Paolo l'1-1 alla squadra tedesca che dopo appena due minuti di gioco era passata in vantaggio gelando l'intero stadio partenopeo. Orgoglioso dei suoi a fine gara il presidente De Laurentiis: 'È stata una prestazione straordinaria, considerata l'ottima parata di De Santis sul rigore e il fatto che forse ce n'era uno anche per noi. Peccato per il gol del Manchester City al novantesimo - spiega il numero uno azzurro a 'Mediaset Premium' - Sottolineo l'ottima prova di Mazzarri: ha dimostrato grande personalità, nelle partite ad alta tensione basta poco per sbagliare. Cavani deluso per la sostituzione? Ci mancherebbe, ma devo sapere che non è un robot e si gioca per la squadra: ogni scelta dell'allenatore, per il bene della squadra, va presa con maturità'.

NAPOLI-BAYERN MONACO 1-1

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Aronica; Maggio, Gargano, Inler (44'st Santana), Zuniga; Hamsik (46'st Mascara), Lavezzi; Cavani (36'st Dzemaili). A disp.: Rosati, Fideleff, Fernandez, Dossena. All.: Mazzarri.
BAYERN MONACO (4-2-3-1): Neuer; Boateng, Van Buyten, Badstuber, Lahm; Tymoshchuk, Schweinsteiger; Muller, Kroos, Ribery (44'st Alaba); Gomez (48'st Gustavo). A disp.: Butt, Contento, Pranjic, Rafinha, Olic. All.: Heynckes.
ARBITRO: Benquerenca (Por).
MARCATORI: 2'pt Kroos (B), 39'pt aut. Badstuber (N).
NOTE: 3'st De Sanctis (N) para un calcio di rigore a Gomez (B).
AMMONITI: Badstuber (B), Schweinsteiger (B), Cannavaro (N), Zuniga (N), Ribery (B), Lavezzi (N), Muller (B), Kroos (B).

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020