Excite

Cervia,il conto di "Campioni"

Sul campo del Cervia si allenano i "Campioni", quelli veri, Non i vari Moschino, Giuffrida, Gullo e quant'altri per intenderci,ma i calciatori della Nazionale allenata da Marcello Lippi, in vista dell'amichevole con la Svezia.

I riflettori del reality si sono spenti dal 2006, il Cervia, dopo una promozione in D e il raggiungimento dei play-off l'anno seguente,è precipitato di nuovo nel campionato di Eccellenza romagonola, dove ieri ha battuto 2-1, in un sentitissimo derby, il Ribelle di Castiglione.

CHE FINE HANNO FATTO? 5 dei reduci del programma,Ciro Olivieri, Spagnoli, Missiroli, Bondi, il portiere Bertaccini insegnano calcio ai 300 ragazzini delle giovanili, Alfieri ha un passato da tronista, Giuffrida un presente da attaccante dell'Anziolavinio (Eccellenza laziale).

Il successore di Ciccio Graziani si chiama Marino Baldazzi e fa il barista, il nuovo presidente è Claudio Bertozzi. "Mediaset e Vodafone qui non hanno lasciato nulla. Il danno più grave" spiega Bertozzi a La Stampa "è che il mondo del calcio qui da noi ce la fa pagare e chissà quando la finirà. Sfottò e insulti in trasferta. Avversari più avvelenati del solito. E se un giocatore cade per un fallo l’arbitro gli dice di alzarsi senza troppe storie perché non ci sono più i riflettori, come è successo a Spagnoli poche settimane fa".

"Il programma in sé non c’entrava niente con il calcio - confessa Romeo Pirini, il responsabile del settore giovanile -. Però c’era un bel movimento, facevamo anche 3 mila spettatori, la gente si ammassava persino contro la recinzione". Oggi gli spettatori non arrivano a 200.Il reality si è trasformato in realtà. Più povera.Più romantica.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020