Excite

Caso Lotito-Iodice, arriva la prima 'punizione': Tavecchio gli toglie la delega alle riforme

  • Twitter

di Raffaele Natali

Arrivano le prime conseguenze dopo il putiferio scoppiato sul caso Lotito: le parole del presidente della Lazio nella telefonata con Iodice non sono passate inosservate ed è arrivata la prima decisione punitiva a danno del patron biancoceleste. E lo stop arriva proprio da una delle figure più vicine a Lotito, il discusso presidente della Figc Carlo Tavecchio.

Caso Lotito, ecco cos'è successo

Tirato per la giacchetta da gran parte dei media e sollecitato anche dai vertici del Governo (Graziano Delrio), e del Coni, (Giovanni Malagò), il numero uno della Federazione Italiana Gioco Calcio ha deciso di rispondere con un messaggio chiaro al mondo del calcio, punendo quello che è stato ritenuto in questi mesi il suo tutor: revoca immediata della delega alle riforme che era stata attribuita a Claudio Lotito, con nomina dello stesso Tavecchio.

E' stato l'effetto della discussione avuta nella notte con Delrio e Malagò, che hanno chiesto in maniera ferma un intervento di discontinuità rispetto a quanto è uscito fuori dalle telefonate private tra Lotito e Iodice: questo perché il presidente della Lazio si inimicato, oltre la gran parte dell'opinione pubblica, il rappresentante degli allenatori (Ulivieri), quello degli arbitri (Nicchi) e quello dei calciatori (Tommasi).

Riascolta la telefonata tra Lotito e Pino Iodice

Ma i guai non finiscono qui per Claudio Lotito: un'indagine è pronta a scattare a Napoli in riferimento alla telefonata discussa, che darà seguito a quella già posta in essere dalla Procura federale. La telefonata è stata registrata dal direttore generale, motivo per cui per territorialità, l'inchiesta è stata affidata ai magistrati campani. Il pool della Procura partenopea che si occupa da tempo di reati legati all'attività sportiva vuole fare chiarezza su quanto accaduto, per verificare quanti e quali reati possano configurarsi. Già nei prossimi giorni potrebbe essere ascoltato Pino Iodice come persona informata sui fatti.

In merito alla registrazione a tradimento del direttore dell'Ischia tante le voci che hanno voluto stigmatizzare tale comportamento. In queste ore ha parlato anche il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini: "Lotito soffre di delirio di onnipotenza, come Mussolini e Craxi. Ma è una cosa infame aver registrato la conversazione".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020