Excite

Cartellino verde: la serie B inizia con una curiosa novità

  • Getty Images
La serie B 2015/2016 prepara l'esordio con una grande novità: il cartellino verde. Il presidente della Lega, Andrea Abodi, ha voluto spingere il piede sull'acceleratore per valorizzare il fair play, rispondendo in maniera pratica anche alle polemiche sollevate dallo scandalo delle partite comprate dal Catania. L'introduzione è prevista solo dalla terza o quarta giornata.

Leggi qui il calendario completo della serie B 2015/2016

Ma come funziona l'assegnazione del cartellino verde? Come per il giallo dell'ammonizione e il rosso dell'espulsione, spetta inderogabilmente all'arbitro la decisione di mostrarlo. Tuttavia, non c'è un aspetto sanzionatorio ma di premio: il cartellino verde verrà sventolato di fronte a un comportamento particolarmente leale di un calciatore durante le partite di serie B. Per esempio quando ammette di aver toccato il pallone, concedendo una legittima rimessa o un calcio d'angolo agli avversari. Resta da vedere l'applicazione sui casi di pallone messo fuori quando un giocatore è a terra. Il campionato cadetto in questo caso fungerà da laboratorio per vedere gli effetti che fa: in caso di successo è possibile immaginare la sua introduzione anche nelle altre serie.

La curiosità rispetto alla novità della serie B 2015/2016 è davvero molto alta. Perché, con il cartellino verde il fair play non sarà più premiato da un applauso o una pacca sulla spalla, ma i calciatori più corretti potranno fregiarsi di un premio a fine stagione. E non è affatto una cosa secondaria visti i benefici per l'immagine e quindi pure in termini di un ipotetico ingaggio. Per comprendere quale effetto farà bisogna pazientare ancora una quindicina di giorni. Infine, il regolamento ha subito un'importante modifica rispetto alla scorsa stagione: nei play-off, in caso di parità al termine delle partite, ci saranno i tempi supplementari.

calcio.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017