Excite

Carles Puyol, ritiro: commozione a Barcellona per l'addio del capitano (VIDEO)

  • Youtube

Non può nascondere la commozione capitan Puyol, nel giorno dell’addio al Barcellona e, salvo ripensamenti o colpi di scena, al calcio. Motivo della sofferta ma irreversibile scelta, i perduranti problemi al ginocchio, che hanno costretto il capitano blaugrana a ricorrere a continue cure, con appuntamenti fissi in infermeria tra un incontro e l’altro del campionato.

Razzismo sugli spalti in Spagna: la risposta di Dani Alves del Barcellona

L’ultimo atto della Liga si celebrerà sabato, proprio al Camp Nou, dove ai padroni di casa sarà necessario battere la rivale Atletico Madrid per aggiudicarsi l’ennesimo scudetto al termine di una stagione a dir poco pirotecnica. Dalla parte dei catalani, nell’ottica scontro diretto, una condizione fisica ancora buona alla quale fa da contraltare il leggero appannamento degli uomini di Simeone, reduci da una cavalcata tanto epica quanto dispendiosa in Champions League, con la finalissima ormai dietro l’angolo.

In una conferenza stampa destinata a lasciare il segno nel cuore dei tifosi del Barça, il 36enne Carles Puyol ha dispensato ringraziamenti ad ampio raggio, partendo dal doveroso tributo all’indimenticabile coach Tito Villanova per finire con calorosi omaggi ai compagni e ai dirigenti sia del club che della Federcalcio, senza ovviamente dimenticare il popolo degli sportivi sempre al suo fianco nei 19 anni di militanza nel dream team della Catalogna.

“Per me è un momento difficile ha dichiarato il centrale più forte della nazionale iberica degli ultimi anni, prima di rispondere alle domande dei giornalisti riguardo al futuro dentro o fuori dalla società alla quale è ufficialmente legato fino a giugno del 2014. L’ipotesi che, dopo un pieno o parziale recupero dai problemi fisici, si facciano avanti tentazioni estere lontano dalla Spagna sembra scartata in partenza, nonostante le voci su eventuali offerte milionarie dal Qatar: Non voglio ingannare nessuno, nemmeno me stesso”, ha precisato Puyol chiudendo sul nascere la strada ad illazioni giornalistiche a riguardo.

Quello che conta, al momento, per la bandiera del glorioso Barcellona dei record, è salutare quel gruppo, anzi quella famiglia insieme alla quale ha scritto pagine importanti della storia del calcio, nel corso di una carriera lunga e piena di soddisfazioni. “Ho imparato tanto qui” ci tiene a dire il calciatore nel dare l’addio a tifosi e colleghi di squadra, apertamente ringraziati non solo per i successi ottenuti sul campo ma anche e soprattutto per “i valori trasmessi” dall’inizio alla fine di un percorso professionale e di vita da incorniciare.

Carles Puyol, addio commosso al Barcellona: video

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018