Excite

Capello: "Panucci è un po' pazzerello"

David Beckham, Calciopoli, la Juventus, Del Piero: Fabio Capello, ospite di Chiambretti su "Italia 1", domani sera sarà al Meazza per seguire da vicino il Milan ma soprattutto lo Spice Boy e per questo si è concesso alle irriverenti domande di Chiambretti.

"Sono felice per il Milan dell'acquisto di Beckham e naturalmente lo sono anche per l'Inghilterra" ha detto Capello "È un professionista ben preparato ed un ragazzo che dà sempre un grande esempio per i giovani. Beckham è il perfetto professionista e soprattutto un uomo umile".

L'ex United e Real ha bisogno di altre due presenze per battere il record di Bobby Moore. ovvero 108 gettoni con l'Inghilterra. "Probabilmente il ruolo che sta svolgendo si adatta ad uno come lui che non ha il passo per ora di andare uno contro uno e puntare l'uomo. È tatticamente molto intelligente e può fare dei bei passaggi. Beckham è un ragazzo umile oltre che un buon giocatore e sapeva che, se non fosse andato al Milan, non lo avrei convocato. Non ha più lo scatto di prima ma tatticamente è molto intelligente e a centrocampo può ancora trovare spazio".

Capello non ha parlato solo di Beckham, ma anche di José Mourinho e Calciopoli. "La sua Inter è ancora in cantiere ma il portoghese è un ottimo allenatore, che ha capito il calcio italiano e che ha capito che gli allenatori italiani sono molto bravi e preparati per mettere in difficoltà una corazzata come l'Inter. Per quello che riguarda Calciopoli posso dire che Moggi, Giraudo e Bettega continuano ad essere miei amici. Gli scudetti che hanno tolto alla Juventus sono stati vinti sul campo. In campo abbiamo sempre giocato per vincere e io non ho visto tutti questi favori. Del Piero? In quella Juve c'erano anche Trezeguet e Ibrahimovic e io dovevo fare delle scelte, ma Del Piero le ha sempre accettate, qualche volta di malumore ma senza fare mai polemiche".

L'ultima battuta è su Panucci. "E' un pazzerello. Non ho amici fra i calciatori" ha detto Capello "tranne uno, ed è Panucci. Ci sentiamo spesso, ci ritroviamo in Spagna dove ha anche lui ha una casa. Credo che la separazione sarà definitiva. Lui è uno che vuole sempre giocare, ma non so esattamente cosa sia successo tra lui e Spalletti".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017