Excite

Calcioscommesse, coinvolta anche la Salernitana di Lotito, lui annuncia "Vado avanti"

  • Getty Images
Il nome della Salernitana del presidente Claudio Lotito compare nelle carte dell'inchiesta Dirty Soccer che ha coinvolto decine di società in Lega Pro e serie D. Nella documentazione raccolta dai magistrati sono spuntati dei fogliettini, i "pizzini", in cui sono scritti messaggi inequivocabili: "Se ci beccano ci arrestano". La Salernitana, promossa in serie B alla fine del campionato di Lega Pro, è menzionata nelle intercettazioni, insieme ad Ascoli e Benevento, che hanno fallito il salto di categoria dopo la sconfitta nei play off.

Nomi, squadre e partite finite nell'inchiesta

Il presidente della Lazio, interpellato telefonicamente dall'Ansa, ha risposto per le rime: "Non ho niente da dire, parlo con i fatti, vado avanti come un treno sulla strada del lavoro e dei risultati, è evidente che sto cogliendo nel segno. Tutto queste bugie non mi interessano, rispondo alla mia coscienza. La Salernitana? I pizzini? Ma non scherziamo... Qui si diffondono cose senza un reato contestato, chiaro che se ne occuperà il mio avvocato ma quanto danno è già stato fatto?". Alla fine Lotito ha rilanciato: "Comunque io dichiarazioni ufficiali non ne faccio, anzi lasciatemi andare, tra l'altro siete insensibili a tempestarmi di telefonate a poche ore dalla finale di Coppa Italia".

Il video degli incontri filmati dagli investigatori

In una delle registrazioni a disposizione degli inquirenti, il nome di Lotito è pronunciato anche da Ercole Di Nicola, ds dell'Aquila, coinvolto nella maxi inchiesta Dirty Soccer. "Macalli e Tavecchio sono due rincoglioniti in mano a Lotito che li ricatta", dice il dirigente. E ancora emerge che "Lotito è proprietario di Lazio, Salernitana, Bari e Brescia" e un suo interlocutore "con Infront insieme a Galliani hanno preso anche in Brescia. Infront è Galliani". Ma la magistratura deve ora fare piena luce e capire se il "treno" Lotito deve rallentare.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020