Excite

Calcioscommesse, caso Conte: tra Juventus e Figc adesso è scontro

  • Infophoto

Prima il No al patteggiamento, poi la richiesta di 1 anno e 3 mesi di squalifica. Per Antonio Conte è un momento decisamente negativo, mitigato appena dalla difesa a spada tratta della Juventus.

Stefano Palazzi chiede il patteggiamento per Antonio Conte, il video

Il club bianconero è imbufalito e si è scagliato contro la Figc, in una sorta di secondo duello, sequel dello scontro avvenuto intorno al caso Calciopoli. Ieri pomeriggio era sceso in campo Andrea Agnelli, con una dichiarazione che ha immediatamente fatto il giro del web.

"La decisione di ieri della Commissione Disciplinare Nazionale della FIGC, che ha opposto un non motivato rifiuto al patteggiamento già ponderato e sottoscritto dal Procuratore Federale, è la testimonianza della totale inadeguatezza del sistema giuridico sportivo e della Federazione in seno a cui opera".

"Rilevo nuovamente l'incapacità di interpretare le moderne esigenze del professionismo di alto livello. Anche avendo scelto, contro ogni istinto di giustizia e con una logica di puro compromesso, la strada del patteggiamento per poter limitare i danni di una giustizia sportiva vetusta e contraddittoria, ci si scontra con un sistema dittatoriale che priva le Società e i suoi tesserati di qualsivoglia diritto alla difesa e all’onorabilità".

La replica della Federcalcio, comunque, non si è fatta attendere. "La FIGC" si legge in un comunicato apparso sul sito ufficiale della Federcalcio "e i suoi Organi operano con correttezza nel pieno rispetto delle norme statutarie che garantiscono l’indipendenza e l’autonomia della Giustizia Sportiva così come disciplinata dall’Ordinamento Sportivo Nazionale: le valutazioni del Presidente della Juventus Andrea Agnelli non sono accettabili e vanno al di là di un legittimo esercizio del diritto di critica".

"Contrastano peraltro con le dichiarazioni (rilasciate in data 26 luglio attraverso il sito della Società) nelle quali la naturale amarezza per i deferimenti già intervenuti era - nelle parole dello stesso Agnelli - mitigata dalla consapevolezza che le regole del processo sportivo arriveranno a fare chiarezza nel corso di questa partita che si svolge innanzi a vari gradi di giudizio".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019