Excite

Calcioscommesse: deferiti Conte, Bonucci, Portanova e Masiello

  • Infophoto

"Omessa denuncia", questa l'accusa che pende sul capo del tecnico della Juventus, Antonio Conte, anch'esso finito nell'elenco dei deferiti (ben 70) dalla Procura Federale alla Disciplinare.

La vicenda è ormai nota, Conte, all'epoca dei fatti allenatore del Siena (storia della stagione 2010/2011) avrebbe saputo e non denunciato due combine relative a Novara-Siena del 1° maggio 2011 ed AlbinoLeffe-Siena del 29 maggio 2011.

L'allenatore campione d'Italia in carica dovrà comparire il 2 agosto davanti alla commissione disciplinare a Roma. Grave, ma non gravissima, la sua posizione. Conte, secondo alcuni spifferi, potrebbe chiedere il patteggiamento e vedersi affibbiata una squalifica ridotta, tre mesi.

Ben più complicata la vicemnda che riguarda un altro juventino, Leonardo Bonucci. Per l'attuale difensore bianconero e della Nazionale c'è l'accusa di "illecito sportivo".

Bonucci, con Daniele Portanova, Andrea e Salvatore Masiello, Alessandro Parisi e Nicola Belmonte ed altri soggetti non tesserati, sono indagati per aver posto in essere "atti diretti ad alterare lo svolgimento ed il risultato della gara, in funzione di un over con pareggio tra le due squadre", con l'aggravante della "dell'"efffettiva alterazione dello svolgimento e del risultato finale".

La partita in questione è Udinese-Bari del 9 maggio 2010, finita 3-3. Del risultato aggiustato avrebbe saputo Simone Pepe, per questo finito nelle maglie della giustizia sportiva con l'accusa di "omessa denuncia". Pepe, all'epoca nelle fila dei friulani, avrebbe "violato il dovere di informare la Procura federale, omettendo di denunciare i fatti integranti illecito sportivo".

Anche per Marco Di Vaio c'è l'omessa denuncia per Bologna-Bari 0-4 del 22 maggio 2010. Gravissime, inoltre le posizioni di Grosseto e Lecce, indagate per "responsabilità diretta". I due club rischiano infatti seriamente la retrocessione, più leggera l'accusa da cui dovrà difendersi il Siena, indagato per omessa denuncia, rischia una penalizzazione.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019