Excite

Calcioscommesse: Conte, Siena e Torino: le richieste di Palazzi

  • Infophoto

Tre mesi di squalifica per Antonio Conte, cinque punti di penalizzazione per il Siena, uno per il Torino. A tanto ammontano le richieste del procuratore federale Stefano Palazzi, grande accusatore del processo sportivo al "calcioscommesse".

Calcioscommesse, l'intervista choc a Petrini

Per Antonio Conte è stata chiesta anche una multa di 200mila euro "l'allenatore vorrebe che questi importi siano destinati a scopi benefici, la Procura ha espresso il proprio consenso", ha detto Palazzi.

Queste le altre richieste: 5 punti di penalizzazione, 40.000 euro di ammenda per Il Siena, un punto di penalizzazione e 30.000 euro di ammenda per il Torino; 4 mesi per Filippo Carobbio; 2 mesi e 60.000 euro d'ammenda per Angelo Alessio (vice allenatore Juventus); 3 mesi per Gervasoni; 3 mesi e 20 giorni e 30.000 euro d'ammenda per Larrondo.

3 mesi e 30.000 euro di ammenda per Da Costa (Sampdoria), 4 mesi per Giorgio D'Urbano (preparatore atletico Siena), 4 mesi per Daniele Faggiano (ex d.s. Siena), 4 mesi oltre alla precedente squalifica per Dario Passoni (Folzano) e Mirko Poloni (collaboratore tecnico AlbinoLeffe), 2 anni per Luigi Sala (ex calciatore), 4 mesi per Marco Savorani (preparatore portieri Siena), 2 anni e 6 mesi con 50.000 euro di ammenda per Cristian Stellini (collaboratore tecnico Juventus), un punto di penalizzazione e 30.000 euro di ammenda per il Varese (responsabilità oggettiva).

Il clima intorno all'ex ostello della gioventù del foro italico a Roma, dove stamane è iniziato il processo, è, per usare un eufemismo, effervescente. Al suo arrivo, Palazzi è stato oggetto di una furibonda contestazione da parte di un gruppetto di tifosi juventini.

Sono volate offese e cori: "Giù le mani da Conte", "Buffone", più uno striscione con un eloquente "Palazzi pezzo di m...". Prima dell'inizio della seduta il presidente della Commissione disciplinare della Figc, Sergio Artico, ha espresso "solidarietà per la contestazione ricevuta". "Gli avvocati sanno molto bene qual è la volontà dell'ufficio indagini, la nostra forza è quella delle persone perbene, grazie comunque per la solidarietà", la risposta di Palazzi.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019