Excite

Calcioscommesse, Conte e il patteggiamento. Un compleanno amaro

  • Infophoto

"Da giocatore, ad Antonio Conte è successo molte volte di festeggiare il proprio compleanno da Campione d’Italia. Come tecnico è invece una piacevole novità. Oggi, martedì 31 luglio, il nostro mister compie 43 anni. Ad Antonio, cuore bianconero e protagonista della vittoria dell’ultimo Scudetto, vanno gli auguri della Juventus e di tutti i suoi tifosi".

In un momento così delicato, la Juventus ha inviato, nel giorno del 43esimo compleanno del suo tecnico, uno speciale messaggio di auguri che magari allevierà le pene dell'allenatore.

Quella che sino a qualche giorno fa era soltanto una voce, infatti, ormai è realtà. L'allenatore bianconero ha deciso di patteggiare l'omessa denuncia e va incontro ad una squalifica di 3 mesi più una multa da 200mila euro.

La decisione, secondo quanto scrive la Gazzetta dello Sport, sarebbe stata presa nel corso di un summit tenuto a Vinovo da Andrea Agnelli e lo stesso Conte.

Con la sua presenza, Agnellijr ha così mostrato la vicinanza della società nei confronti dell'allenatore, accusato di omessa denuncia per due partite di serie B della stagione 2010/2011, Novara-Siena e Siena-Albinoleffe.

L'entourage bianconero, comunque, non ha dubbi sull'innocenza di Conte, ma andare a processo e rischiare così una squalifica tra i sette e i 12 mesi sarebbe stato troppo, al netto del profondo turbamento che un evento del genere avrebbe generato all'interno della squadra.

Ecco allora l'idea del patteggiamento. Un terzo della pena ridotta, il resto coperto dalla sanzione pecuniaria. Insomma, patteggiare, ricompattare il gruppo, contenere la deflagrazione e ripartire verso la nuova stagione che per la Juve inizierà presto, con la supercoppa in programma già l'11 agosto a Pechino contro il Napoli.

Manuel Gerolin, intanto, ha un consiglio da dare alla Juventus. Ecco quanto dichiara a Tuttosport. "Durante l'assenza di Conte mi affiderei a Marco Baroni, con la primavera del Siena fu capace di giungere sino in finale scudetto contro il Palermo, non aveva a disposizione elementi eccelsi e ci mise molta farina del proprio sacco".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019