Excite

Calcioscommesse, arrestati 3 ultras del Bari

  • infophoto

Arrestati 3 capi ultras del Bari, rei di aver minacciato alcuni calciatori del Bari (nella stagione 2010/11), intimando loro di perdere almeno 3 partite.
L'arresto è stato disposto dalla procura del capoluogo pugliese.

I 3 indagati minacciavano i giocatori per guadagnare grosse vincite con le scommesse. L'accusa formulata è di concorso in violenza privata aggravata.

Calcioscommesse: Andrea Masiello in manette

Gli arrestati sono Alberto Savarese (ai domiciliari), Raffaele Lo Iacono e Roberto Sblendorio.

La complicità dei 3 capi ultras è stata accertata dopo le interrogazioni dei mesi scorsi dell'ex centrocampista Marco Rossi (ora al Cesena) e l'ex capitano del Bari Jean Francois Gillet, ora portiere del Bologna.
I due calciatori del Bari hanno dichiarato di aver riespinto le minacce degli ultrs.

Tre le partite sotto osservazione, ci sono: Bari-Samp 0-1 del 23 aprile 2011, Cesena-Bari 1-0 del 17 aprile 2011, Bari-Chievo1-2 del 20 marzo 2011.

L'ex Marco Rossi, in particolare, ha comunicato agli investigatori, che : "poco prima della partita Cesena-Bari, alcuni capi ultrà avevano intimato ai rappresentanti dei giocatori, tra cui il portiere Gillet e lo stesso Andrea Masiello, di perdere le successive due partite di campionato, ovvero Cesena-Bari e Bari-Sampdoria, in quanto avevano essi stessi scommesso sulla sconfitta del Bari".

Calcioscommesse: Doni in carcere

Nel provvedimento del giudice, si evidenzia come l'ex portiere del Bari, Gillet abbia dichiarato di aver ricevuto "intimidazioni da alcuni esponenti di vertice degli ultras".
Gillet ha poi riconosciuto in foto d Raffaele Lo Iacono, Roberto Sblendorio e Alberto Savarese.

Nel verbale, Gillet ha inoltre evidenziato le testuali parole di tali intimidazioni: "Aho, siete ultimi, avete fatto questo campionato di... non vi è mai successo niente, nessuno ha preso mazzate e cose varie, domani dovete perdere. Basta, non c'è stato niente da dire, così".
Al no dei 3 giocatori, gli ultras hanno risposto con propositi di minaccia: "Va beh, da ora fino alla fine non si sa mai che cosa può succedere, tu vivi a Bari, non si sa mai".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017