Excite

Calciopoli, Moggi al contrattacco

'O tutti colpevoli o tutti innocenti. Per me siamo tutti innocenti' visto che 'erano tanti i dirigenti a parlare con i designatori arbitrali'. Questo è il Moggi pensiero a proposito delle intercettazioni inedite riguardanti 'calciopoli' e che, molto verosimilmente, saranno acquisite dalla procura di Napoli, dove è in svolgimento il processo, su richiesta dei legalli dell'ex dg juventino. Ecco alcuni passaggi riportati da 'La Stampa' di Torino. In uno di questi, siamo a poche ore dalla sfida Inter-Sampdoria del 9 gennaio 2005, terminata 3-2, l'allora presidente dell'Inter, Giacinto Facchetti, parla con Bergamo. In un altro, è Meani, all'epoca al Milan, a chiacchierare con l'ex designatore arbitrale.

Facchetti: 'Pronto Paolo, sono Facchetti' Bergamo: 'Buongiorno Giacinto' Facchetti: 'Sto andando allo stadio, l'ho detto con i miei di avere con Bertini un certo tatto, una certa disponibilità. L'ho detto con i giocatori, con Mancini e gli altri'. Bergamo: 'Vedrai che sarà una bella partita'. Facchetti: 'Va bene'. Bergamo: 'Viene predisposto (Bertini) a fare una bella partita' Facchetti: 'Sì, si, va bene'. Bergamo: 'È una sfida che vedrai la vinciamo insieme'. Facchetti: 'Volevo solo dirti che l'ho fatto' (riferendosi al fatto che ha parlato alla squadra per non tenere un atteggiamento sbagliato nei confronti di Bertini). Bergamo: 'Vedrai che le cose andranno per il verso giusto, poi la squadra sta ricominciando ad avere fiducia, a fare i risultati. Fa morale...'

MEANI E BERGAMO, SI PARLA DI FIORENTINA-MILAN, STAGIONE 2004/2005: Meani: 'Te chi mi mandi a Firenze?' Bergamo: 'Come griglia? Te dici come griglia di arbitri? L'abbiamo fatta a tre, ma mi fai dire una cosa che con Gigi (Pairetto) non abbiamo ancora concordato. Ho in mente di metterne tre perchè non voglio preclusioni e gli arbitri sono Messina, Farina e Rodomonti per me, poi sentiamo Gigi perchè poi immaginerai quelli che sono i tre che voglio mettere la domenica successiva' . Meani: 'Ho capito, tu vuoi mettere Paparesta'. Bergamo: 'Sì'. Meani: 'Collina' Bergamo: 'Sì' Meani: 'Trefoloni' Bergamo: 'Sissignore, e mi ci gioco la testa'. Meani: 'Però a Trefoloni gli fai un bel discorsetto'. Bergamo: 'Stai tranquillo, stai tranquillo'. Meani: 'Perchè se no gli tagliamo la testa noi'. Bergamo: 'Stai tranquillo'. Meani: 'Se no chiamalo, e parlagli'. Paparesta, Collina e Trefoloni saranno effettivamente le tre giacchette nere raggruppate nella griglia A del sorteggio.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018