Excite

Calciopoli, ecco le 'nuove' intercettazioni

I legali di Moggi hanno ottenuto ciò che speravano. Le intercettazioni di 74 telefonate 'inedite' saranno allegate agli atti del processo 'calciopoli'. Secondo la tesi avanzata dagli avvocati dell'ex direttore generale della Juventus, dimostrerebbero che, in realtà, non solo il discusso 'Big Luciano' parlava con Bergamo e Pairetto, i designatori arbitrali dell'epoca,ma un po' tutti i dirigenti di club di A. 'In realtà' sottolinea la Procura 'molte delle intercettazione date per 'nuove', sono da anni agli atti'.

Calciopoli, intercettazione Bergamo-Facchetti: Per i legali di Moggi è ‘la madre di tutte le intercettazioni’. Ascolta

74 telefonate, dunque. 41 di queste riguardano Giacinto Facchetti, l'allora presidente dell'Inter: 17 con Paolo Bergamo e 10 con Pierluigi Pairetto; 5 con Antonio Ghirelli, ex segretario della Federcalcio; 4 con Gennaro Mazzei, designatore degli assistenti; 3 con l'arbitro Massimo De Santis; 1 con Innocenzo Mazzini, vicepresidente federale; 1 con Tullio Lanese, presidente Aia.

Altre 3 telefonate riguardano Moratti, mentre 8 coinvolgono Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan. E ancora, le voci di Cipollini, ex presidente del Bologna, Foschi, all'epoca ds palermitano che in alcune telefonate prende le difese, strano, anche del Cesena, Pradè, direttore sportivo della Roma, e Spalletti, in quel periodo allenatore dell'udinese.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018