Excite

Calciomercato Milan, Galliani: "Ljajic interessa ma solo se parte Robinho"

  • Getty Images

L’amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, ha voluto rassicurare i tifosi rossoneri ed invitarli ad essere fiduciosi per la stagione che sta per cominciare. L’esperto dirigente rossonero ha commentato anche alcuni rumors di mercato che vedono coinvolto il Milan. Innanzitutto il settore offensivo che ha visto il Milan prima vicino a Tevez, poi finito alla Juventus, e dopo alla caccia di Ljajic.

Galliani è stato chiaro in merito al mercato, “Ljajic potrebbe diventare un nostro obiettivo ma in futuro, adesso il calciatore ha un contratto e quindi lo lasciamo stare. Il Milan non è alla ricerca di un attaccante perché ne abbiamo già cinque di assoluto valore e non compreremo nessuno se prima non andrà via qualcuno”. Il riferimento a Robinho è scontato.

Galliani ha più volte ribadito l’importanza di Mario Balotelli e Stephan El Shaarawy che considera il futuro del Milan. Balotelli, in particolare, è considerato il fuoriclasse, il top player, del Milan, “Lo considero un fenomeno particolare, su cui noi abbiamo imperniato la nostra campagna di comunicazione. È una stella di prima grandezza”.

Prima di lasciare i giornalisti l’amministratore delegato rossonero ha voluto lanciare un appello ai tifosi ed una stoccata alla Juventus che a prescindere da quello che si dice in giro è sempre l’avversario principale del Milan. Con i tifosi ha puntato sull’orgoglio e sul fatto che il Milan non è mai uscito, negli ultimi cinque anni, dai primi tre posti del campionato, cosa che non è riuscita alla Juventus. Li ha invitati, con una battuta, ad alzare la cresta vista la presenza di Balotelli ed El Shaarawy.

Alla Juventus ha lanciato la sfida, “Non dobbiamo avere sudditanze psicologiche, essere orgogliosi di questa squadra, che è una buona squadra. La Juve è in pole anche per il prossimo scudetto, spero che il Milan sia in prima fila, o al massimo in seconda”.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020