Excite

Calciomercato, Juventus-Xabi Alonso, Napoli-Otamendi. Milan, Ljaijc verso il rinnovo con la Fiorentina, Lazio-Perea

  • Getty Images

La Juventus è alla ricerca del futuro Andrea Pirlo e per questo gioca d'anticipo, sondando la pista che porta direttamente a Xabi Alonso. E' quanto sostiene il quotidiano torinese Tuttosport. Il centrocampista spagnolo, classe '81, ha difficoltà nel trovare il rinnovo con i blancos e per questo potrebbe essere liberato a parametro zero nel 2014.

Una dinamica simile a quella che nel 2011 portò Pirlo in bianconero dal Milan. La Juventus aveva trattato Xabi Alonso già in passato, quando il Nazionale spagnolo militava nel Liverpool.

Intanto, Marotta continua a lavorare in uscita. Quagliarella (Everton) e Matri (Lazio o Schalke 04) sono in procinto di lasciare Torino. Una volta effettuate le cessioni, il Dg potrà dedicarsi all'esterno richiesto da Conte. I nomi in ballo sono i soliti Kolarov e Zuniga. Rinnovo Vidal: nei prossimi giorni incontro tra l'agente del cileno, Fernando Felicevich e i dirigenti del club.

NAPOLI - Incassato il No del Porto per Martinez (la richiesta del club non è scesa sotto i 37 milioni di euro a fronte di una clausola di 40), Bigon va su altri obiettivi. Ibarbo (sul quale c'è anche la Juventus) e Osvaldo sono le idee più ricorrenti alle falde del Vesuvio. Rinnovo in vista per Insigne. Contratto fino al 2018 a poco più di 1 milione di euro l'anno. Un movimento che si concretizzerebbe comunque dopo la cessione di almeno uno fra Fernandez (Catania?) e Gamberini (Bologna?).

Per la difesa, oltre a Skrtel, si fa il nome di Nicolás Otamendi, difensore classe '88 del Porto e della nazionale argentina. I Dragoes stavolta potrebbero essere più flessibili rispetto alla clausola (30 milioni di euro) in virtù di un contratto in scadenza nel 2015. I lusitani potrebbero accontentarsi perciò di 20 milioni di euro.

MILAN - Galliani tenta di portare in rossonero Ljajic, ma la trattativa si è complicata perché la Fiorentina sta trattando il rinnovo del serbo. Ieri telefonata tra il presidente esecutivo della Fiorentina, Mario Cognini e il procuratore del calciatore, Fali Ramadani.

I due si sono dati appuntamento per l'inizio della prossima settimana: pronto un contratto fino al 2018 con ingaggio portato a 1,4 milioni a stagione più bonus, con clausola rescissoria di circa 13 milioni di euro solo per i club esteri (fatto che metterebbe fuorigioco il Milan).

LAZIO - L'attaccante nigeriano Emmanuel Sani, rientrato dalla Salernitana, ha rifiutato due destinazioni. Partizani Tirana (squadra albanese) e un club maltese. Un affare non di poco conto, perché se Sani non lascia il biancoceleste, la Lazio non può tesserare Brayan Perea (20enne attaccante colombiano che ha già superato le visite mnediche, ma che ancora non può essere annunciato).

ROMA-BENZEMA - Nulla di vero sulle voci di Benzema giallorosso. Sull'argomento è intervenuto l'agente del francese, Karim Djaziri. "A Roma siete poco professionali. Come potete pensare che il real Madrid possa cedere un altro attaccante dopo che ha ceduto Higuain al Napoli?".

I giallorossi, sfruttando un bug del regolamento (che consente di tesserare un massimo di due extracomunitari per stagione se un altro è ceduto all'estero) ha acquistato Babù dal Lecce per girarlo all'estero e creare quindi lo spazio per l'arrivo di Gervinho.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019