Excite

Calciomercato, Juventus-Higuain. Milan, Allegri resta! Roma su Blanc, Napoli-Gomez

  • Getty Images

La Juventus vedrà a breve il Real Madrid. Per la precisione il 9 giugno, giorno del match fra vecchie glorie bianconere e merengues. Marotta avrà l'occasione giusta per chiedere lo sconto su Gonzalo Higuain: 30 milioni chiede Perez, 22 (diluiti in tre anni) è quanto ha messo sul piatto il club piemontese.

Starà ora al Real Madrid decidere cosa fare del calciatore, perché lui, l'attaccante argentino, la sua scelta l'ha già fatta. Negli ultimi giorni sono arrivati segnali chiari. "Dopo 6 anni a Madrid è ora di cambiare aria. La Juventus? è una possibilità...", ha dichiarato a Higuain che, in occasione della presentazione della nuova maglia madrilena, ha avuto un interessante scambio di battute con Cristiano Ronaldo.

"Pipita resta", gli ha detto in maniera scherzosa il portoghese, "Se mi danno più soldi", la risposta, seria, dell'attaccante, il tutto sotto le telecamere della tv ufficiale del Real Madrid e, soprattutto, a pochi metri dalle orecchie presidenziali di Perez.

La Juventus ha in ogni caso pronte le alternative si chiamano Tevez (che costa meno e piace molto ad Antonio Conte) e Alvaro Negredo, attaccante spagnolo (classe '85) in forza al Siviglia, 25 gol nell' ultima Liga.

ALLEGRI-MILAN - E' finita come con Kakà e Pato, quando la loro cessione (poi verificatasi anni dopo) fu fermata in dirittura d'arrivo dall'intervento di Silvio Berlusconi. Il Cavaliere si "è passato una mano sulla coscienza" ed ha messo fine a mesi di screzi con Allegri, grazie ad una cena, quella di ieri sera ad Arcore, al quale hanno partecipato anche lo stesso tecnico e l'amministratore delegato Adriano Galliani.

Un pasto al limite della frugalità, "tortellini, insalata e gelato" riporta la Gazzetta dello sport, iniziata alle 21 e terminata intorno alle 23, poi una chiacchierata di circa un'ora, quindi, verso mezzanotte, il comunicato che ha segnato il lieto fine.

"Si è trovato un accordo su diritti e doveri della Società verso l'allenatore e dell'allenatore verso la Società. Inoltre, si è parlato anche del tipo di gioco che il Milan dovrà praticare e sulla rosa della prossima squadra. Sono state anche tracciate le linee guida del prossimo mercato. Il rapporto con l'allenatore, che non si è mai interrotto, continua con fiducia e in assoluta e reciproca stima".

ROMA - Un happy ending per il Milan, un finale da incubo per la Roma, che ora deve rimboccarsi le maniche e dare un padrone alla panchina giallorossa. Si fanno tanti nomi, nessuno sembra quello buono, almeno per il momento.

Blanc (che porterebbe con sé l'ex terzino giallorosso Vincent Candela) è corteggiatissimo dal Psg, mentre Rudy Garcia, Marcelo Bielsa (Atletico Bilbao) e Brendan Rodgers (Liverpool) appaiono come lontane ipotesi. Zdenek Zeman è ancora in stand by, intanto Zenga ha detto addio all'Al-Nasr, che lo ha esonerato dopo il sesto posto: potrebbe essere un'idea last-minute per Sabatini.

NAPOLI - Ieri Aurelio De Laurentiis ha risposto via twitter alle domande dei tifosi. "Per Edinson Cavani le offerte giunte sono troppo basse. Lui ha un contratto di altri quattro anni col Napoli; Zuniga e Behrami? Restano in azzurro; Benitez, la presentazione avverrà il 21 giugno a Castelvolutrno", alcune dele risposte più interessanti del presidente partenopeo.

Intanto, dalla Germania rimbalza una notizia interessante. Sarebbe stato trovato l'accordo fra Mario Gomez e il Napoli. Così ieri titolava la Bild. Sull'attaccante del Bayern Monaco ci sarebbe anche la Fiorentina.

INTER - Il calcioemrcxato attende il propellente giusto per decollare. Ovvero i soldini di Thohir. Il tycoon indonesiano potrebbe avere il 30% della società. La sua presenza si farebbe subito sentire, con Branca che andrebbe finalmente a chiduere l'annosa trattiva-Paulinho con il Corinthians. Astori e Nainggolan piacciono molto a Mazzarri (come Behrami e Zuniga, di cui si è già riferito) restano idee all'ordine del giorno.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019