Excite

Calciomercato, Gargano-Inter. Tifosi azzurri imbufaliti

  • Infophoto

Walter Alejandro Gargano è un calciatore dell'Inter, il calciatore si è trasferito in nerazzurro con l'ambigua formula, ormai di moda in tempi di crisi, del prestito con obbligo di riscatto. 1,25 milioni subito, 5,25 a giugno 2013: in totale il Napoliincasserà 6,5 milioni.

Le migliori giocate di Walter Gargano, il video

Insomma, Bigon e De Laurentiis si sono privati, dopo lavezzi, di un altro pezzo pregiato. Stavolta, però, con la doppia aggravante di averlo venduto male e ad una diretta concorrente. Ce n'è abbastanza per far montare la rabbia dei tifosi, che in queste ore si stanno scatenando contro la politica della società azzurra, la quale a parole dichiara di volersi attestare ai vertici della serie A, ma nei fatti dimostra di voler smantellare il brillante organico costruito in questi anni.

"E adesso a chi toccherà? Cavani o Hamsik?" si chiedono preoccupati i tifosi. La sonnacchiosa campagna acquisti azzurra difficilmente subirà bruschi risvegli. Si parla dell'approdo di Migliaccio, nome che poco solletica la fantasia partenopea. Intanto, sul web gira già una velenosissima battuta sul ds Bigon. "Ha venduto Gargano perché nel Napoli vuole essere lui l'unico 23". Non l'avete capita? Ve la spieghiamo noi. Il numero 23 è quello indossato da Gargano nelle fila azzurre, ma il 23 è anche il numero della cabala lottistica che corrisponde a "O' Scemo".

Questa, intanto, la lettera aperta spedita da Gargano ai tifosi azzurri: "Cari tifosi dopo cinque indimenticabili anni lascio il Napoli. E' stata una decisione per me sofferta, concordata con la società, che però, voglio precisarlo, ho voluto io. Lo sapete a me piace giocare sempre, e quest'anno il centrocampo del Napoli è diventato molto più fitto degli altri anni, e il rischio di restare da parte c'è. Ho chiesto alla società di poter essere ceduto in prestito, e il presidente De Laurentiis mi ha accontentato mandandomi all'Inter. A Napoli ho creato la mia famiglia e sono nati i miei figli. Con Napoli e con i tifosi c'è un forte legame, è qui che ho passato una bellissima parte della mia vita e sono grato a tutti per le opportunità di vita e professionali che mi avete dato. Nel calcio tutto è possibile e non si può escludere che a fine stagione tornerò. Vi abbraccio".

Male, malissimo, il Napoli, bene l'Inter. I nerazzurri hanno messo a segno il doppio colpo Cassano (a proposito, alle 10.30 è giunta l'ufficialità) Gargano. Non solo, Branca punta adesso a regalare a Stramaccioni un altro asso per l'atttacco: l'indiziato numero uno è Fabio Quagliarella.

Sull'altra sponda di Milano si continua a lavorare per sostituire Thiago Silva e Ibrahimovic. "Meglio vendere loro dure che lasciare in strada mille dipendenti Mediaset", ha dichiarato a tal proposito un grande ex rossonero, Rino Gattuso. Il last minute piace molto a Galliani e in queste ore circolano voci sempre più insistenti che vogliono l'ad vicino ad un tandem d'acquisti: Kakà e Carvalho. E chissà che a loro due non si aggiunga anche Diarra.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019