Excite

Calciomercato: Conte rinnova alla Juve, Lavezzi tra Inter e PSG

  • infophoto

Ezequiel Lavezzi è ormai lontano dal Napoli e attende di consocere il suo destino: Inter o Paris Saint Germain?
Moratti vorrebbe comprarlo, mettendo sul piatto soldi e contropartita tecnica, mente il PSG è pronto a sborsare 26 milioni di euro sull'unghia.

L'argentino sta valutando il suo futuro. All'età di 27 anni ha voglia di vincere e cercare un riscatto economico e di prestigio che lo porti a vincre qualcosa di importante. E il Psg offre più credenziali in questo momento visti gli investimenti della squadra parigina, affidata alle mani sapienti di Carlo Ancellotti "Per ora su Lavezzi non abbiamo fatto niente, ma corrisponde al nostro target: la priorità per noi è un attaccante. Ma di punte forti ce ne sono in Italia, Spagna o Inghilterra. Cerchiamo 3-4 giocatori con personalità ed esperienza in Champions. Uno per reparto".

Il Napoli cerca di rinforzare la squadra, puntando su Valero, Rossi, Bocchetti e Ogbonna. Quest'ultimo sarebbe il difensore ideale per rinforzare un reparto andato troppe volte in affanno quest'anno. Per venderlo, il Torino chiede 15 milioni di euro.

Dopo l'acquisto di Palacio, l'Inter cerca Lavezzi e Destro, ma sull'attaccante del Siena c'è anche la Juventus. Le parole di Marotta sono eloquenti: "Vediamo se riusciamo a prenderlo".

In casa Juventus, in attesa di un grosso colpo di mercato preannunciato nei giorni scorsi dallo stesso Marotta, è arrivata la firma per il prolungamento del contratto di Antonio Conte fino al 2015, con ingaggio raddoppiato a 3 milioni di euro a stagione.

Al Milan, dopo gli acquisti degli svincolati Montolivo e Traorè, è arrivato il portiere Gabriel dal Cruzeiro per 500.000 euro, che prenderà il posto di Flavio Roma.
Non saranno riscattati Aquilani e Maxi Lopez, ma si proverà ad acquistare Mundingayi del Bologna e Sahin del Real Madrid.

Alla Lazio c'è tensione per la tratattiva con Di Matteo, che potrebbe approdare sulla panchina della sua ex squadra se non riesce a trovare l'accordo con il Chelsea, fresco campione d'europa.
Abramovich vorrebbe proporre un accordo annuale a Di Matteo per fare da traghettatore in vista dell'arrivo di Guardiola, ma Di Matteo accetterebbe solo una proposta biennale.

E' toto-allenatori anche alla Roma, dove sembrava certo l'arrivo di Montella, che ora dovrà fare i conti con la concorrenza di Zeman, Bielsa e Villas Boas.

Come scrive il Corriere dello Sport, “Vincenzo Montella e i dirigenti della Roma si sono visti tre volte, l’ultima mercoledì scorso. Tre incontri con tante divergenze, per non andare oltre, senza sconfinare nella parola litigi. A Trigoria erano convinti che Montella si sarebbe accontentato di tornare a Roma senza porre condizioni. Ma la Roma nelle ultime ore ha interrotto i contatti con il tecnico del Catania e sembra decisa ad andare su altri allenatori.”.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017