Excite

Calcio, Brasile-Italia un caso di Stato

La partita di calcio che vedrà impegnata la nostra nazionale contro quella brasiliana del Ct Dunga il 10 febbraio a Londra, si sta trasformando in un vero caso politico.

La vicenda del terrorista Cesare Battisti, che il Presidente del Brasile Lula da Silva ha deciso di considerare rifugiato politico nel proprio territorio, sta avendo pesanti implicazioni e riscontri anche nel mondo politico, che si interroga sulla possibilità di non disputare questa partita.

"Avevo già prenotato il biglietto per andare a vedere la partita Brasile-Italia, ma non ci andrò", ha tuonato il ministro della Difesa Ignazio La Russa. "Non si tratta di una partita ufficiale - ha spiegato - come sarebbe il caso per esempio di una Coppa del mondo per la quale sarebbe stato corretto affermare che la politica non deve entrare nello sport. Questo però – sottolinea La Russa - è un incontro amichevole e in questo momento non vedo ragioni di amicizia con il Brasile". Dello stesso avviso anche il sottosegretario agli Esteri Alfredo Mantica, che ha dichiarato come “si correrebbe il rischio di trasformare uno spettacolo sportivo in una diatriba politica”, chiedendo anche l’annullamento della partita, mentre di avviso contrario è il ministro Giulio Andreotti “Non bisogna mai confondere politica e sport: sarebbe un errore", afferma il senatore a vita, "è una vecchia regola a cui ci siamo sempre attenuti".

Intanto, in attesa che la situazione si delinei in maniera più chiara, il Ct della Nazionale Lippi sta pensando alla miglior formazione per affrontare questo match, che nonostante le polemiche che sta portando con sé, sarebbe innanzitutto un bel banco di prova per la nostra Nazionale, nonché una partita spettacolare visto il valore delle due squadre in campo.

Aspettando di conoscere quali saranno i giocatori nelle migliori condizioni di forma, Marcello Lippi ha deciso che diramerà solo il 7 febbraio la lista dei convocati, che si raduneranno poi domenica 8, pronti per partire per Londra il giorno dopo. La partita di martedì 10 febbraio si disputerà allo stadio “Emirates” di Londra, sotto gli occhi di oltre 100 tv mondiali. Ancora una volta, e più che mai, ci si aspetta che l’Italia, faccia una bella prova, anche perché vista l’aria che si respira, questa partita sembra avere davvero poco dell’amichevole.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017