Excite

Cagliari-Napoli 1-1: Higuain non basta, lo Scudetto si allontana. Cellino: "Nainggolan sul mercato"

  • Getty Images

Benitez, prima della gara, aveva dichiarato che la rimonta del Napoli sarebbe passata da Cagliari. Il responso del terreno di gioco è stato negativo per le ambizioni del tecnico spagnolo. Pensare di recuperare punti alla scatenata Juventus ed alla ottima Roma di Garcia senza vincere la gara con Sau e compagni è pure utopia. Non tanto per la forza dei sardi che è nota e supportata da un ottimo stato di forma, quanto per il fatto che le distanze sono già notevoli e le avversarie marciano a ritmo forsennato.

Benitez propone il solito 4 2 3 1 con Insigne, Pandev e Callejon dietro Higuain. Lopez risponde con un centrocampo folto, nel quale giganteggia Nainggolan, ed un attacco affidato a Sau e Nenè con il supporto del troppo sottovalutato Cossu. I padroni di casa cominciano la gara con ritmi molto alti che costringono il Napoli ad affrettare le trame di gioco e quindi ad essere inefficace. Non è una sorpresa, quindi, il gol del vantaggio sardo.

Al quarto d’ora Astori, in proiezione offensiva, approfitta dello scivolone di Maggio per servire un assist al bacio a Nenè che gira in rete dal cuore dell’area di rigore napoletana. Il gol, paradossalmente, sveglia il Napoli che prende il comando delle operazioni e non lo mollerà più fino alla fine della gara. Il pareggio si materializza al ventesimo quando Astori cintura nettamente Pandev. Rigore solare che Higuain trasforma senza troppi patemi d’animo.

Il finale del primo tempo, però, si segnala solo per l’infortunio a Reina che deve lasciare il posto a Rafael. In quanto ad occasioni da gol bisogna attendere quasi la mezzora della ripresa con Callejon che si vede annullare, per fuorigioco di Pandev, un bel gol. La decisione dell’arbitro è di quelle discutibili. Gli ultimi minuti sono un botta e risposta tra Pinilla, colpo di testa di pochissimo a lato, e Mertens, entrato forse troppo tardi, che sfiora il palo poco prima del triplice fischio di chiusura.

Se Benitez e De Laurentiis mirano allo scudetto dovranno rinforzare la rosa con tre o quattro calciatori di spessore europeo. Sperare di recuperare sulla Juventus con questo organico è una previsione ottimistica. Il Cagliari si conferma una delle più belle realtà del calcio italiano. Cellino ha annunciato che Nainggolan è sul mercato. Le telefonate non tarderanno ad arrivare.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017