Excite

Buffon:"Rivoglio Nesta e Totti"

Più bianconero che azzurro. Gigi Buffon, presente oggi nella conferenza stampa di Coverciano, non riesce a concentrare le attenzioni della stampa sulla partita di sabato contro l'Irlanda del Trap. A Torino c'è infatti un cambio presidenziale e soprattutto si parla insistemente di un ritorno di Lippi. A Coverciano invece, manco a dirlo, le curiosità restano catalizzate su Cassano e soprattutto sull'affascinante possibile dietrofront di Totti-Nesta, i due campioni che hanno anticipatamente lasciato l'azzurro.

LIPPI E LA JUVE - "Se mi stupirei di un suo ritorno? Nel calcio ho imparato a non stupirmi di nulla. Ora è prematuro parlare di questa cosa. Conoscendo però la professionalità del mister, l'ultimo dei suoi pensieri è quello del lavoro dopo il Mondiale. Ora lui pensa solo alla competizione in sudafrica e non vuole nessuna distrazione. In ogni caso non ne ho idea, io spero tra sette mesi di vederlo in Sudafrica, quello che vuole fare dopo sono cose sue". La Juve ha nel frattempo dato il benservito a Cobolli Gigli, nominando Blanc nuovo presidente: "E' il destino ineluttabile delle cose. Questo non vuol dire che chi va via, ha fatto male il suo lavoro, ma semplicemente che chi decide, ha pensato di cambiare".

LE PAROLE DI DE ROSSI SU CASSANO - Passando alla Nazionale, il numero uno azzurro sceglie la diplomazia per commentare la stoccata di De Rossi a Cassano ("Chi è qui ha segnato più di lui"): "Sicuramente Daniele ha una personalità per esprimere un giudizio che la stampa rispetta. A voi (giornalisti ndr) ha portato dei numeri, con questo non voleva offendere o denigrare nessuno. Ha cercato di difendere quello che è il lavoro di certi ragazzi che da due anni hanno intrapreso un certo tipo di percorso".

TOTTI-NESTA - Nessun schieramento anche sul possibile ritorno del campione giallorosso e rossonero. Buffon fa comunque intendere a chiare lettere, che lui da leader non si opporrebbe di certo a questo suggestivo scenario: "Non sono sorpreso dalla loro stagione. Nesta, appena ha superato i problemi fisici, è tornato a fare quello che sapeva fare. E' la storia di tanti campioni, Totti compreso. La Nazionale poi è aperta a tutti e non c'è nessuna preclusione. Uno ha comunque il diritto di venire qui e dire di non sentirsi in grado. Nostalgia per i giocatori del passato? Non stiamo parlando di giocatori qualunque, bensì di calciatori che a livello mondiale hanno pochi uguali. E' chiaro che la loro presenza può far parlare o venire un pò di nostalgia".

ATTACCO AZZURRO - Poi si passa ai presenti. Di Natale capocannoniere in campionato, non è certo di avere una maglia da titolare sabato a Dublino: "Sta vivendo un momente grandissimo, ma questo non mi sorprende perchè secondo me non è secondo a nessuno. Quagliarella, invece anche se non segna, offre sempre delle ottime prestazioni. Tra noi giocatori c'è comunque tanto rispetto e il mister sceglierà per il bene della squadra". Giusppe Rossi: "Con il Villarreal non sta ottenendo dei grandi risultati, ma credo sia un giocatore molto importante con delle caratteristiche che hanno in pochi. E' un patrimonio da difendere e mantenere, sperando che possa tornare a farci vincere le partite".

PERIODO NO AMAURI E DIEGO - In chiave Juve e chissà Nazionale, c'è un giocatore che sta particolarmente deludendo: Amauri. "Otto mesi che non segna? E' più giusto dire dall'inizio della stagione"spiega Buffon "perchè ci sono stati i tre mesi estivi e quelli terribili della passata stagione dove la Juventus non vinceva. Il suo periodo di astinenza lo possiamo quindi considerare solo dall'inizio della stagione. Bisogna poi dire che come generosità non è secondo a nessuno". E che fine ha fatto invece il Diego apprezzato a Roma? "Non gli sta succedendo nulla di particolare, semplicemente si sta riprendendo da un in fortunio. Il Diego che conosciamo noi è comunque quello di Roma". Iralnda Italia, una firma per il pari? "Se parliamo di 6-6 no, prenderei troppi gol (ride ndr). Se si rivelerà una partita soffera e combattuta, allora sì".

 [in collaborazione con Calciomercato.it]

calcio.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017