Excite

Bruno de Souza del Flamengo in carcere per omicidio

Bruno de Souza è uno dei portieri brasiliani più richiesti del momento o forse dovremmo dire che era uno dei portieri più richiesti visto che è in carcere con l'accusa di aver ucciso una sua ex fidanzata.

Lei si chiama Eliza Samudio e con il brasiliano aveva avuto una relazione dalla quale era nato anche un bambino per il quale aveva chiesto gli alimenti, mai ottenuti; il portiere dunque avrebbe deciso di eliminarla, complice anche l'assunzione di sostanze pericolose e l'avvicinamento ad un mondo fatto di violenza e criminalità.

Bruno de Souza, sposato e padre di due bambini, aveva minacciato Eliza già qualche mese fa ma della scomparsa della donna aveva detto di non sapere nulla fino a quando un ragazzino di 17 anni, suo cugino, ha confessato tutto.

Secondo la ricostruzione fornita dal ragazzino, Eliza era stata sequestrata su ordine di Bruno, poi affidata ad alcuni criminali che la avrebbero strangolata e data in pasto a dei rottweiler prima di bruciarne le ossa per far perdere ogni sua traccia.

La testimonianza è bastata per far sì che Bruno de Souza si costituisse e decidesse di collaborare allo scopo di dimostrare che a volere la morte di Eliza Samudio non è stato lui: il Flamengo lo ha sospeso, lui è in carcere e la brillante carriera che avrebbe potuto salvarlo da un giro malavitoso sembra essere ormai destinata ad una fine prematura ma inevitabile.

(Foto @MenStyle)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2021