Excite

Serie A, il Brescia sfiora l'impresa: Julio Cesar salva l'Inter

Nell'anticipo del venerdì sera l'Inter va in casa del Brescia alla ricerca dei tre punti che le permetterebbero di portarsi a -2 dal Milan capolista. Il tecnico dei padroni di casa Iachini deve rinunciare allo squalificato Accardi oltre agli infortunati Filippini, C. Zanetti e Dallamano. Fiducia in attacco al tandem Diamanti-Caracciolo. Novità dell'ultimo momento invece per l'Inter di Leonardo che manda in campo Goran Pandev dal primo minuto schierando la sua squadra con un 4-2-3-1 offensivo.

Guarda le foto più belle del match

Guarda la dedica di Eto'o a Nagatomo

Partita equilibrata nei primi minuti con il difensore bresciano Zebina che in area non riesce a trovare la deviazione vincente al 7' del primo tempo. Al 10' l'olandese Sneijder ci prova dalla distanza ma il suo tiro termina a lato. Le due squadre si affrontano a viso aperto con Caracciolo da una parte e Nagatomo dall'altra che si rendono pericolosi in area avversaria. Al 18' il vantaggio dell'Inter: corner di Sneijder, colpo di testa di Ranocchia che trova il camerunense Eto'o ben appostato all'interno dell'area pronto a siglare l'1-0. L'Inter difende il vantaggio, il Brescia attacca senza creare però grandi pericoli dalle parti di Julio Cesar.

Nella ripresa subito Brescia pericoloso con Andrea Caracciolo che di testa mette di poco alto sopra la traversa. L'Inter si porta in avanti e va vicina al raddoppio con Pazzini che stoppa bene ma calcia male all'interno dell'area di rigore. L'Inter crea e sfiora la rete del 2-0 con Pandev che al 35' non finalizza facendosi respingere l'opportunità da Arcari. Quattro minuti più tardi calcio d'angolo di Diamanti, Cordoba serve involontariamente di testa Caracciolo che da due metri mette in rete per l'1-1 del Brescia. Nel finale succede di tutto con Cordoba espulso per fallo in area su Eder: calcio di rigore battuto da Caracciolo e grande respinta del portiere nerazzurro Julio Cesar che si conferma estremo difensore para-rigori. Il finale è infuocato con Stankovic che salva su Eder una grande occasione per i padroni di casa e Caracciolo che viene espulso per doppia ammonizione.

L'Inter si porta a -4 dal Milan in attesa di conoscere il risultato del match delle 12,30 di domenica tra i rossoneri e il fanalino di coda Bari mentre il Brescia continua a lottare per non retrocedere conquistando un punto prezioso -2 dalla quota salvezza. Nel prossimo turno la squadra di Iachini giocherà a Torino contro la Juventus.

Ecco il tabellino del match:

BRESCIA-INTER 1-1

BRESCIA (3-5-2): Arcari; Zebina, Bega, Zoboli; Zambelli (16'st Eder), Kone, Vass (38'st Lanzafame), Hetemaj, Berardi (26'pt Daprelà); Diamanti, Caracciolo. All.: Iachini. A disp.: Sereni, Mareco, Baiocco, Possanzini.
INTER (4-2-3-1): Julio Cesar; Maicon, Lucio (20'st Cordoba), Ranocchia, Nagatomo (33'st Materazzi); Zanetti, Stankovic; Pandev, Sneijder, Eto'o; Pazzini (25'st Kharja). All.: Leonardo. A disp.: Castellazzi, Obi, Mariga, Coutinho.
ARBITRO: Rocchi di Firenze.
MARCATORI: 18'pt Eto'o (I), 39'st Caracciolo (B).
AMMONITI: Daprelà, Zebina, Kone, Hetemaj (B), Maicon (I).
ESPULSI: 44'st Cordoba (I), 49'st Caracciolo (B).
NOTE: 45'st Julio Cesar (I) para un rigore a Caracciolo (B).

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020