Excite

Borussia Dortmund-Napoli 3-1: tedeschi troppo forti, Insigne non basta, ora a Benitez serve un miracolo

  • Getty Images

Il Napoli ha lottato con le unghie e con i denti ma il Borussia Dortmund ha dimostrato a tutti perché è considerata una delle squadre più forti d’Europa. Il Napoli dovrà tentare l’impresa con l’Arsenal o sperare in un miracolo del Marsiglia contro i tedeschi. Difficile, difficilissimo. Gli uomini di Benitez potrebbero andare in Europa League dopo aver fatto dodici punti sui diciotto disponibili.

Benitez fa a meno di Hamsik e lascia in panchina Insigne e Britos in luogo di Fernandez e Mertens. Klopp ripropone il 4 2 3 1 che lo ha portato ad un soffio dalla Champions League. I tedeschi devono rinunciare ad entrambi i difensori centrali titolari. Per l’occasione è stato rispolverato anche Kehl.

Il Borussia passa in vantaggio al decimo minuto con Reus, tra i migliori in campo, che trasforma un calcio di rigore decretato per una trattenuta di Fernandez ai danni di Lewandowski. Un calcio di rigore che in Italia difficilmente viene assegnato. Sarà il caso che i vertici arbitrali nostrani comincino ad adeguarsi. Il Napoli sbanda paurosamente ma Reina e l’imprecisione degli avanti tedeschi lo salvano in più di un occasione.

La prima sortita offensiva dei partenopei produce un palo colpito da Callejon con una bella conclusione ad incrociare. La squadra di Benitez capisce che può far male ed avanza il baricentro. Il primo tempo si conclude con una conclusione di Armero ben parata da Weidenfeller. Il punteggio, comunque, è sostanzialmente giusto.

L’inizio del secondo tempo è vietato ai deboli di cuore. Prima ci prova Mkhitaryan che colpisce a botta sicura ma prima Reina e poi Albiol sulla linea sventano il pericolo. Tocca ad Higuain che ha un’occasione colossale per firmare il pareggio ma colpisce in pieno il portiere tedesco. Sul ribaltamento di fronte Reus serve un pallone al bacio per Blaszczykowski che infila Reina in uscita con un tunnel perfetto quanto beffardo.

Benitez lancia nella mischia Insigne e lo scugnizzo lo ripaga con un gran gol. Palla di Higuain sul taglio dell’attaccante azzurro che scavalca Weidenfeller con un diagonale che va a morire sul palo più lontano e poi in fondo alla rete. Il Napoli tenta il tutto per tutto e si espone al terrificante contropiede dei padroni di casa. In particolare Aubameyang è letale. Nella prima occasione è Reina ad opporsi da campione, nella seconda l’ex attaccante del Milan firma il 3-1. Nel finale potrebbe scapparci anche il quarto gol ma sarebbe stata una punizione troppo dura per il Napoli. La squadra di Benitez ha dato tutto ma la distanza dai top team europei è ancora grande.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019