Excite

Barcellona Milan, quarti di Champions: le formazioni!

  • Infophoto

Stasera alle ore 20.45, Barcellona e Milan scenderanno in campo allo Camp Nou di Barcellona per la partita di ritorno dei quarti di finale di Champions League 2011/12.
Il big-match sarà trasmesso dalle ore 20:45 in diretta televisiva su Sky Sport e Mediaset Premium.

Dopo lo 0-0 della gara d'andata di San Siro, per qualificarsi alle semifinali, il Milan deve vincere la partita o pareggiare segnando almeno un gol (con lo 0-0 si va ai supplementari).
Per qualificarsi, il Barcellona deve vincere.
In caso di 0-0 si va ai tempi supplementari e agli "eventuali" calci di rigore.

Ecco le probabili formazioni di stasera:

BARCELLONA (4-3-3): Victor Valdes; Pique, Mascherano, Puyol; Dani Alves, Xavi, Sergio Busquets, Iniesta; Sanchez, Messi, Fabregas. (A disposizione: Pinto, Adriano, Thiago Alcantara, Keita, Tello, Cuenca, Pedro). All. Guardiola.

MILAN (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Nesta, Mexès, Antonini; Nocerino, Ambrosini, Seedorf; Boateng; Ibrahimovic, Robinho. (A disposizione: Amelia, Bonera, Mesbah, Van Bommel, Pato, El Shaarawy, Maxi Lopez). All. Allegri.

L'arbitro dell'incontro sarà l'olandese Björn Kuipers.

Diplomatiche le dichiarazioni della vigilia per i due allenatori.

Massimiliano Allegri, allenatore del Milan, appare fuiducioso e fa intendere che potrebbe rischiare il brasiliano Pato a match in corso: "Dobbiamo giocare con grande intensità, con coraggio, altrimenti sarà difficile perchè dobbiamo segnare. Pato a livello fisico ora è a posto, potrebbe essere un giocatore importante per la partita. Conosciamo benissimo le qualità del Barcellona, dovremo avere il giusto approccio alla partita, giocare da squadra sapendo che vanno bene due risultati su tre. Nella gara di andata loro hanno avuto maggiore possesso palla, ma noi abbiamo avuto le occasioni migliori".

Josep Guardiola, allenatore del Barcellona, non nasconde qualche timore e si preoccupa di fermare soprattutto Ibrahinmovic: "La situazione è semplice: chi vince va in semifinale. Non è una situazione difficile da analizzare. Dobbiamo sapere che il Milan è capace di segnare almeno un gol. Dovremo creare il maggior numero di occasioni possibile. Credo che avremo il possesso del pallone ma dovremo trovare il modo per trasformarlo in occasioni. Avremmo bisogno di una scala per fermare un giocatore alto come Zlatan Ibrahimović. Sappiamo che lui prenderà tutte le palle alte e quindi dovremo cercare di tenerlo lontano dall'area. E' difficile giocare a tre dietro, ci penserò su".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017