Excite

Balotelli, infortunio più grave del previsto e slitta il rientro: per la pubalgia serve l'operazione

  • Getty Images
Il rientro di Mario Balotelli slitta ancora: l'infortunio che lo ha bloccato nelle scorse settimane è più serio del previsto. Contro la pubalgia, infatti, l'attaccante del Milan sta addirittura valutando l'ipotesi di un'operazione. In questo caso tornerebbe in campo solo nel 2016 con uno stop piuttosto lungo, che inevitabilmente darebbe diminuire le sue speranze di una convocazione in Nazionale. L'obiettivo di Euro 2016 è sicuramente nell'agenda del bomber.

Le accusa di Martina Colombari a Mario Balotelli

Mario Balotelli si è recentemente sottoposto a degli esami, che hanno confermato come la pubalgia non sia migliorata nonostante le terapie seguite sotto l'attenta osservazione del team di medici rossoneri. L'infortunio tiene fuori l'attaccante dal 27 settembre, quando è datata la sua ultima apparizione nella partita contro il Genoa di Gasperini: da allora è già passato più di un mese senza sostanziali miglioramenti. I tempi dell'operazione dovrebbero essere molto brevi: addirittura già nella prossima settimana il calciatore potrebbe finire sotto i ferri. Prima serve comunque il via libera del Liverpool, società proprietaria del cartellino. Ma appare improbabile il vero dei Reds che hanno tutto l'interesse affinché il loro tesserato acquisisca valore sul mercato.

A seguire il video del debutto di Mario Balotelli contro l'Inter

Per quanto riguarda il rientro, come accennato in precedenza Balotelli sarebbe di nuovo di disponibile dopo la sosta natalizia. I tempi di recupero previsti per questi interventi sono di circa 45 giorni, salvo imprevisti. Nella stagione in corso il Milan ha potuto impiegare solo 4 volte il calciatore, che ha anche un goal all'attivo. L'assenza dell'attaccante si sta rivelando una brutta tegola per l'allenatore Sinisa Mihajlovic, che nei fatti ha già bocciato l'attaccante Luiz Adriano e si ritrova solo con il discontinuo colombiano Bacca nel ruolo di centravanti.

calcio.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017