Excite

Balotelli è del Manchester City, polemiche con il calcio italiano

Non ha potuto esordire nella prima partita di Premier League Mario Balotelli, da venerdì scorso ufficialmente giocatore del Manchester City sotto la guida di Roberto Mancini.

Il passaggio si è concretizzato venerdì ma era nell'aria da tempo: per lui un contratto quinquennale da 3,5 milioni di euro l'anno mentre il Manchester City verserà all'Inter 28 milioni di euro invece dei 30 richiesti da Moratti.

L'accordo, scrive oggi il Sun, prevede anche che il City non ceda mai Balotelli al Milan.

'Sto per cominciare una nuova avventura', aveva scritto subito Balotelli sul suo sito internet, 'ma avrei preferito crescere in Italia. Vado dove spero di trovare lo spazio per giocare, perchè per me è molto importante: ho bisogno di giocare, di sbagliare, di imparare, e di giocare ancora. E di un ambiente più sereno intorno a me. Lascio alle spalle un anno difficile: ho riconosciuto i miei sbagli, ma credo di essermi trovato spesso al centro di pressioni e critiche che in alcuni casi mi hanno esasperato'.

Poi ieri un'intervista al Tg1 nel corso della quale ha sparato letteralmente a zero su tutto il calcio italiano dichiarando che gli 'fa rabbia sentir dire adesso che è un peccato per il calcio italiano perdermi: dicevano che ero un talento ma mai nessuno ha fatto niente per trattenermi finché non ho firmato con il Manchester'.

Intanto quel che è certo è che per la prossima partita di Premier, contro il Liverpool il 23 agosto, Mario Balotelli sbarcherà in panchina e forse potrebbe anche giocare se Mancini deciderà che è già il suo momento.

A Manchester il giocatore italiano potrebbe ritrovare presto anche Zlatan Ibrahimovic dal momento che il Barcellona, avendo acquistato David Villa e Adriano, potrebbe decidere di vendere per ottenere liquidità.

(foto @The Sun)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018