Excite

Balotelli e Chiellini, ultras in pantaloncini

Rigore. Gol. Linguaccia ai tifosi avversari. Tutto in pochi attimi che scatenano l'ira romanista attorno al gesto di Mario Balotelli, subito dopo la rete del momentaneo 2-3 nerazzurro. "L'attaccante ha in questo modo risposto ai supporters giallorossi che spesso lo hanno beccato con insulti razzisti", si legge in alcuni forum dedicati al tifo nerazzurro.

"Non rispetta nessuno, per questo mi piace",aveva sentenziato Josè Mourinho dopo Inter-Manchester United, in cui SuperMario si era segnalato per aver preso di petto niente di meno che Cristiano Ronaldo. Così ieri, l'attaccante nerazzurro, tanto per dare conferme al suo tecnico, ha ingaggiato un duello con i romanisti presenti al Meazza, che spesso lo hanno "beccato", culminato con il gesto della linguaccia. Spalletti non ha gradito: "Balotelli dopo il rigore non doveva prendere per il culo i nostri tifosi, andava espulso perchè cosi si creano anche episodi di violenza".

Subito dopo il fischio finale che ha sancito la vittoria per 1 a 0 della Juventus sul Napoli, Chiellini si è lasciato andare ad un gesto verso i tifosi partenopei presenti al Comunale di Torino che voleva dire "non ce n'è". "C'è stato un po' di nervosismo a fine partita" spiega Chiellini a Sky Sport 24 "Il gesto? E' stato un finale concitato, c'erano state discussioni con arbitri e avversari, io ho sbagliato e chiedo scusa ai tifosi del Napoli, a quelli della Juve e all'arbitro, potevo evitarlo. Mi avevano dato fastidio i fischi, ma non volevo offendere nessuno".

"Mi ero riproposto" continua il difensore "di limitare certi comportamenti ma ieri mi sono lasciato andare. Mi sto controllando molto quest'anno però quella col Napoli è stata una partita difficile, abbiamo sofferto tanto e c'erano stati contrasti un po' duri".

Balotelli, linguaccia ai tifosi romanisti

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017