Excite

Allegri polemizza: 'Mourinho? Ogni tanto é patetico'

E' un Allegri che sicuramente non ci si aspetta quello che senza mezzi termini attacca il collega del Real Madrid Josè Mourinho al termine della stagione che ha visto il Milan diventare campione d'Italia. In una lunga intervista rilasciata a 'Le Iene', il tecnico rossonero si sbilancia dando un giudizio su parecchi allenatori.

Si parte naturalmente dal più famoso, dallo 'Special One' che come al solito attira sempre molte antipatie come confermato da Allegri: 'Mourinho? Ogni tanto è patetico. Ripete sempre continuamente le stesse cose, diventa anche banale. Credo che sia molto bravo ma dietro la sua arroganza nasconde delle insicurezze'. Si passa poi a parlare di alcuni suoi colleghi nazionali: 'Il punto debole di Leonardo? Troppo gentiluomo. Delneri? Integralista. Spalletti? Pelato. Prandelli? Diplomatico. Mazzarri? Incazzoso'.

L'argomento poi si sposta sui giocatori del Milan che quest'anno l'hanno accompagnato nella grande cavalcata valsa poi lo scudetto: 'Robinho è buffo e anche il più furbo, Cassano è simpatico a modo suo, Nesta è molto ironico, Pato il più viziato e Flamini il più birichino. Il più comunista? Credo che non ce ne siano al Milan'. Dal Milan all'Inter un trasferimento che avrebbe del clamoroso: 'Io all'Inter? In questo momento no. Nella vita non si sa mai, però c'è molta rivalità tra Inter e Milan, quindi i colori ti entrano dentro. All'estero? Il Real Madrid e il Barcellona. Messi è veramente una cosa straordinaria. Però c'è solo l'1% di possibilità che la Pulce venga al Milan. La Champions? Il Barcellona vincerà la Champions battendo il Manchester United nella finale di Wembley. Il match finirà 2-1'. Da stratega ad indovino al termine di un'intervista che sicuramente farà discutere. E da Madrid si attende a breve la piccata risposta dello 'Special One'...

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018